Oggi è 
 
 
   

POESIA
altSulu nun pozzu stari,mi veni u friddue mi scura l cori,lansia mi guverna,u scantu, la tristizza..e scurrunu li iorna!Fimmini, amici e sautafossa,giraru attornu a miae alleggiu alleggiu, mi rumperu lossa.Vulissi ora essiri priatu, cuntentu,ca gioia nta lu coridun puntu di riferimentu.Nanciulu accanto a miachi nun mi lassa mai,e comu na puisiami cunnuci p la via.Nanciulu amenzu a tanti,ma chi voli compagnia:beddu, sulari, magari mpertinenti,chi cu mia si cuciulia!Luntana ... [Leggi tutto]
di Lillo Centorrino - domenica 29 gennaio 2017

POESIA
altDi nuovo lorrore ha colpito il ghetto, un male crudele che ne scaccia ogni altro. La morte, demone folle, brandisce una gelida falce che decapita intorno le sue vittime. I cuori dei padri battono oggi di paura e le madri nascondono il viso nel grembo. La vipera del tifo strangola i bambini e preleva le sue decime dal branco. Oggi il mio sangue pulsa ancora, ma i miei compagni mi muoiono accanto. Piuttosto di vederli morire vorrei io stesso trovare la... [Leggi tutto]
di Redazione - venerd 27 gennaio 2017

POESIA
altNote spumeggiantidi opache fosforescenzesulla battigiadei miei stanchi pensieri,immenso e azzurrotriste e inquietocalmo e straripantescrigno di storie magichee soffi di antichi tesori,musica librantelalta mareain cerca di conchiglienelle notti fatatecapitani solitarirubano lamoretra le acque inquinatedi nostalgiche rimembranze,echi dellanimaperdono la rottanelle perle abissali.Anche staseraalla ricerca di un volo magicoanelo un tuo abbracciotra una tremante lunauna stella ammiccantee una pagi... [Leggi tutto]
di Rosanna Affronte - marted 17 gennaio 2017

POESIA
altUn jornu Patri Franciatrasiu nto panificiue spittannu lelemosinanto nangulu si ricugghiuma u panitteriittannu na bestemmiaci mudd na moffae ci dissi: Annati via!E Patri Francia:Chista pi miae pi me orfaneddi?U panitteri divintna lapi i meli,si inchiu locchi i lacrimi,ci desi na cesta i panisinginucchi e so pedi.Un giorno, padre Annibale di Francia entr in un panificio.Aspettando lelemosina si mise in un angolo, ma, il panettiere, bestemmiando, gli diede uno schiaffo e gli diss... [Leggi tutto]
di Alfonso Saya - luned 16 gennaio 2017

POESIA
altAccanto al caminetto apro il diario della mia giovinezza leggo la pagina del cuore scolpita sulla roccia dellAmore... Della fanciulla amata affiorano i ricordi. Sul viso suo divino, dellaurora erano i colori; un bocciolo di rosa era la bocca che si schiudeva al primo risveglio dellalba; gli occhi smeraldi, biondi i capelli cadevano sulle spalle; nel grembiule nero, un esile corpo, un collettino bianco al collo avea calzini e scarpe di bambola. ... [Leggi tutto]
di Alfonso Saya - marted 3 gennaio 2017

POESIA
altAllalba del 28 dicembre 1908, alle ore 5.20, un lampo ed un forte boato scuotono la gente nel sonno.. un terribile terremoto, in 36 secondi... sconquass la citt di Messina portando distruzione e morte. La gente vide una nuvola di polvere. fumo e fiamme che sinnalzava fino a spegnere ad una ad una, le stelle si trov al buio, sotto una pioggia torrenziale, I superstiti feriti e sanguinanti, disperati gridavano, piangevano, chiedevano aiuto; alt... [Leggi tutto]
di Alfonso Saya - mercoled 28 dicembre 2016

POESIA
altAh! Comu mi sentu tristi e scunsulatu stu ciriveddu ora peddi coppa e camina a tintuni picch zoppa Mi macina a testa, si scatinau finimuddu pinsannu u tempu di na vota quannu un individuu libiru di pinsari vardava chiddu caveva a fari pi si ricriari Nte vini scurriva sangu mentri ora, sinchiappa di fangu. Comera beddu e ginuinu divirtirisi a cori chinu... a giovent ni dava largu a non ghiri in letargu e senza farisforzu soprannaturali ni mit... [Leggi tutto]
di Alfonso Saya - domenica 27 novembre 2016

POESIA
altU quattru i sittembri U mari di Paradisu, si fimmau! E nta ddu silenziu Si sintiu nna vuci: Mariuzza, unni si? Sugnu cc, Maist. Chi stai facennu, Mariuzza? Maist, cercu u me amicu Culapisci, beddu, giuvini, iddu nun mancia cchi i favi a cunigghiu, tutti ddi favi chi mme matri nni dava quannu me patri nun piscava nenti, ma teni a terra chi so spaddi. Ma pi cchistu nun chiani cc supra? Maist, sai quantu beddu vard... [Leggi tutto]
di Marisa Frasca Rustica - gioved 10 novembre 2016

POESIA
altUmile fra gli umili colmo dimmensa mansuetudine di sentimenti di letizia di gioioso godimento del creato enunciato in ogni sua azione e parola. Francesco, coperto solo duna tunica di sacco cinta ai fianchi duna rozza corda e con cuore distaccato dalle fugaci consolazioni terrene, si consacr totalmente a Dio con la preghiera e la penitenza. Nel servizio ai fratelli permeato di grazia divina effuse se stesso nella carit. Francesco, il p... [Leggi tutto]
di Rosario La Greca - marted 4 ottobre 2016

POESIA
altLa Eleonora Duse dello Stretto si ricongiunge alle braccia delleternit. La sua voce cantilenante dai toni bassi e rochi portava al contempo la sonorit della terra. Dotata di ancestrale memoria cantava Miti leggende tradizioni! cullando tra le braccia gli echi di un mare sovrano e tiranno. Poeta e cantore della nostra terra intensamente ha vissuto e recitato il palcoscenico e la storia della nostra vita. Nella memoria della mia esistenza risuona sovent... [Leggi tutto]
di Fortunata Cafiero Doddis - sabato 10 settembre 2016

<< < 1 23 4 5 6 7 8 9 10 >
 
Partner
 
 
© 2011/19 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via Felice Bisazza 44, 98122 Messina - P.Iva 02939580839