AVVISO: Questo sito a breve non sarà più raggiungibile, Filo Diretto News con le sue notizie ed i suoi servizi sono disponibili al nuovo indirizzo web: www.filodirettonews.it
Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Notizie > Nazionali > “Pro-vax” versus “no-vax”. Oltre la semplificazione dicotomica nei mass media, il nuovo studio di Giampietro Gobo e Barbara Sena

 mercoledì 11 settembre 2019

PUBBLICAZIONE

“Pro-vax” versus “no-vax”. Oltre la semplificazione dicotomica nei mass media, il nuovo studio di Giampietro Gobo e Barbara Sena

di Redazione


alt

È stato pubblicato l’articolo “Oltre la polarizzazione ‘pro-vax’ versus ‘no-vax’”. Atteggiamenti e motivazioni nel dibattito italiano sulle vaccinazioni, edito per la Rivista Salute e Società da Franco Angeli, tra i primi studi scientifici, di taglio sociologico, che prova a ricomporre il dibattito italiano circa il discusso tema delle vaccinazioni e delle relative best practices. Frutto della ricerca condotta da Giampietro Gobo, Università degli Studi di Milano, e Barbara Sena, Università degli Studi di Roma Unitelma Sapienza, lo studio mette in luce i molteplici punti di vista, anche e soprattutto in campo scientifico, riguardo le vaccinazioni. Alcune di queste posizioni, per la loro specificità e articolazione, sono state spesso trascurate da una rappresentazione superficiale del dibattito, secondo gli autori, che ha prodotto un’inappropriata visione polarizzata di un tema di rilevante salute pubblica. Il dibattito si è riacceso in seguito alla presentazione, e successiva approvazione, della cosiddetta Legge Lorenzin (Legge n.119 del 31 luglio 2017), che ha introdotto l’obbligatorietà di dieci vaccinazioni per i minori da 0 a 16 anni e l’offerta gratuita di altri quattro vaccini fortemente raccomandati (meningococco B, meningococco C, pneumococco e rotarivirus).

Secondo gran parte dei mass media il dibattito ha visto contrapporsi fondamentalmente due posizioni: una, ampiamente maggioritaria, favorevole alle vaccinazioni e una contraria, chiamata “no-vax” (o “free vax”). Questo studio, quindi, vuole offrire una diversa lettura del dibattito italiano rispetto le vaccinazioni, superando la semplificazione rappresentata dalla dicotomia “pro-vax” versus “no-vax” ed evidenziando come le posizioni e gli attori coinvolti nel dibattito e nella scelta di vaccinare o meno un bambino siano molto più variegate e complesse di quelle riportate dai mass media. In particolare, verrà presentata una nuova classificazione che individua nove posizioni o atteggiamenti nei confronti delle vaccinazioni, differenti e contigue l’una all’altra, di cui i “pro-vax” e “no-vax” rappresentano solo gli estremi. Tali posizioni sono assunte da attori differenti, quali medici, pediatri, scienziati, giornalisti, politici, giuristi, ecc. e non solo da genitori.

Pubblicazione: (Gobo, Giampietro e Sena, Barbara (2019), Oltre la polarizzazione “pro-vax” versus “no-vax”. Atteggiamenti e motivazioni nel dibattito italiano sulle vaccinazioni, in SALUTE E SOCIETÀ, XVIII, 2, pp. 176-190).


 


Altre Notizie su

Notizie > Nazionali






 
Sostenitori
 
 
© 2011/20 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via S. Barbara 12, 98123 Messina - P.Iva 02939580839