AVVISO: Questo sito a breve non sarà più raggiungibile, Filo Diretto News con le sue notizie ed i suoi servizi sono disponibili al nuovo indirizzo web: www.filodirettonews.it
Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Cultura e Società > Riflessioni > Raccolta fondi: Maratona di pallavolo in aiuto per id-Dar tal-Providenza

 lunedì 15 luglio 2019

MALTA

Raccolta fondi: Maratona di pallavolo in aiuto per id-Dar tal-Providenza

di Fra Mario Attard


alt

La somma di € 687.795,00 è stata raccolta durante l’undicesima edizione della Maratona di Pallavolo in aiuto per Id-Dar tal-Providenza che si è svolta tra il venerdì 5 e la domenica 7 luglio nel parcheggio della Casa di Siġġiewi. Questa somma comprendeva quella di €. 378.226,00 che è stata raccolta durante un’edizione speciale di Xarabank il 28 giugno su TVM. Quaranta giovani giocatori maschi e femmine, allenatori, arbitri, marcatori, medici, fisioterapisti e infermieri hanno sfidato il calore persistente della giornata e hanno giocato cinquantatré ore di pallavolo non-stop per raccogliere i fondi necessari per Id-Dar tal-Providenza. La Maratona è stata inaugurata ufficialmente venerdì da s.e. il presidente di Malta, dott. George Vella. Alla maratona, erano presenti il primo ministro dott Joseph Muscat e la sig.ra Michelle Muscat, il capo dell’Opposizione, dott. Adrian Delia, l’arcivescovo Charles J. Scicluna, il vescovo ausiliare mons. Joseph Galea Curmi, ministri, segretari parlamentari e membri del Parlamento di entrambe le parti della Camera dei Deputati. Essi hanno anche trascorso un po’ di tempo a ricevere telefonate e donazioni da parte del pubblico.

Il direttore della Id-Dar tal-Providenza, don Martin Micallef, ha ringraziato tutti i maltesi e gozitani per la loro stragrande generosità dimostrata durante la Maratona. Egli ha anche promesso che questa generosità si tradurrà in lavori più estensivi per migliorare la qualità della vita dei residenti nelle Case. La Maratona di Pallavolo è stata trasmessa in diretta per vari periodi su TVM, TVM2, ONE TV e NET TV. Questa santa iniziativa mantiene un senso particolare, perché – e come ha detto chiaramente Papa Francesco ai partecipanti al convegno per persone disabili, promosso dalla Conferenza Episcopale Italiana (CEI), sabato 11 giugno 2016 – si tratta di far crescere una mentalità e uno stile che metta al riparo da pregiudizi, esclusioni ed emarginazioni, favorendo una effettiva fraternità nel rispetto della diversità apprezzata come valore.


 


Altre Notizie su

Cultura e Società > Riflessioni






 
Sostenitori
 
 
© 2011/20 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via S. Barbara 12, 98123 Messina - P.Iva 02939580839