AVVISO: Questo sito a breve non sarà più raggiungibile, Filo Diretto News con le sue notizie ed i suoi servizi sono disponibili al nuovo indirizzo web: www.filodirettonews.it
Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Cultura e Società > Riflessioni > I dipendenti della segreteria per l’Educazione Cattolica trascorrono una giornata con gli anziani a Casa Leone

 sabato 25 maggio 2019

MALTA

I dipendenti della segreteria per l’Educazione Cattolica trascorrono una giornata con gli anziani a Casa Leone

di Fra Mario Attard


alt

Più di 90 dipendenti all’interno del segretariato per l’Educazione Cattolica dell’Arcidiocesi di Malta hanno partecipato a una giornata di Team Building a Casa Leone organizzata e coordinata da Nicolette Scerri, la coordinatrice per le case della Chiesa per le attività degli anziani. Lo scorso anno, il segretariato ha organizzato la loro giornata di Team Building anche in questa casa. Questi eventi annuali fanno parte della responsabilità sociale delle imprese del segretariato. L’evento ha avuto inizio con la celebrazione della Santa messa nella cappella della casa. La messa è stata celebrata da don Charles Mallia. Dopo la messa, una serie di attività tra cui: giardinaggio, pulizia, parrucchieria, esercizi fisici, manicure, artigianato, lettura, bingo e far camminare i residenti all’aria aperta. Nell’evento, la realizzazione di un dipinto di due scene della Fortezza di Sant Elmo e Mdina sulle pareti della casa dal Sig. Anthony Vella e il suo team. Tutti i residenti sono stati visitati dal personale della segreteria.

Casa Leone è una delle cinque case della Chiesa per gli anziani che ospita 99 residenti. Le attività quotidiane (all’interno e all’esterno della casa) sono organizzate dal Home Manager e dal coordinatore attività. I volontari che sono disposti a fornire un servizio in questa casa e nelle altre case della Chiesa per gli anziani sono i benvenuti. Questa carina iniziativa della segreteria per l’educazione cattolica mi fa ricordare una bellissima riflessione che Papa Emerito Benedetto XVI fece durante il suo viaggio apostolico in Gran Bretagna, sabato 18 settembre 2010 quando visitò la “St. Peter’s Residence”, la casa di riposo per anziani diretta dalle Piccole Sorelle dei Poveri nel quartiere londinese di Lambeth: “I nostri lunghi anni di vita ci offrono l’opportunità di apprezzare la bellezza dei più grandi doni che Dio ci ha dato, il dono della vita così come la fragilità dello spirito umano. Quelli fra noi che vivono parecchi anni hanno una meravigliosa opportunità di approfondire la propria consapevolezza del mistero di Cristo che umiliò se stesso per condividere la nostra umanità. Mentre cresce il nostro normale periodo di vita, le nostre capacità fisiche spesso vengono meno; e, tuttavia, questi periodi possono essere fra gli anni spiritualmente più fruttuosi della nostra vita. Questi anni sono un’opportunità per ricordare in una preghiera affettuosa tutti quelli che abbiamo amato in questa vita e porre tutto quello che siamo stati e abbiamo fatto davanti alla grazia e alla tenerezza di Dio. Questo sarà certamente di grande conforto spirituale e ci permetterà di scoprire di nuovo il suo amore e la sua bontà tutti i giorni della nostra vita”.


 


Altre Notizie su

Cultura e Società > Riflessioni






 
Sostenitori
 
 
© 2011/20 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via S. Barbara 12, 98123 Messina - P.Iva 02939580839