AVVISO: Questo sito a breve non sarà più raggiungibile, Filo Diretto News con le sue notizie ed i suoi servizi sono disponibili al nuovo indirizzo web: www.filodirettonews.it
Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Cultura e Società > Riflessioni > L’incredibile forza della Novena della divina misericordia

 giovedì 25 aprile 2019

MALTA

L’incredibile forza della Novena della divina misericordia

di Fra Mario Attard


alt

È disponibile in abbondanza per tutti quelli che l’abbracciano. È un dono infinito e inesauribile che scorre più profusamente la domenica dopo Pasqua. È la devozione della divina misericordia che offre a ciascuno di noi una meravigliosa possibilità di ricominciare mediante la novena della divina misericordia. Inizia il Venerdì Santo e si completata la domenica di Pasqua. Questa potente Novena ci offre la possibilità di cambiare la nostra vita per sempre! È anche un modo potente per intercedere per i nostri cari e per il mondo intero portando tutti davanti allo sguardo misericordioso e salvifico di Cristo. Nel 1931, una giovane monaca polacca di nome Suor Faustina Kowalska, vide una visione di Gesù che, con i raggi di misericordia sotto forma di sangue e acqua che scaturì dal suo cuore, le disse di dipingere un’immagine di lui e di firmarla con la seguente firma: Gesù, confido in te!

Chiamandola segretaria della sua misericordia, egli le ordinò di cominciare a scrivere un diario. In una serie di rivelazioni che seguirono dal 1931 al 1938, Gesù le insegnò il suo oceano infinito di misericordia che è a disposizione anche dei peccatori più induriti, dicendo: “Nessuna anima abbia paura di accostarsi a Me, anche se i suoi peccati fossero come lo scarlatto (Diario, p.178)”. Ed aggiunse: “Desidero che durante questi nove giorni tu conduca le anime alla fonte della Mia Misericordia, affinché attingano forza, refrigerio ed ogni grazia, di cui hanno bisogno per le difficoltà della vita e specialmente nell’ora della morte (Diario, p. 276). Mentre la coroncina può essere pregata in qualsiasi momento, il Signore ha specificamente chiesto che venga recitata come una novena, promettendo che durante questa novena elargirò alle anime grazie di ogni genere” (Diario, p. 198).

Durante ogni giorno della Novena, che è pregata sui grani del Rosario, Gesù ha chiesto che le anime siano portate al suo cuore misericordioso per essere immerse nel suo “oceano di misericordia” per ciascuno dei nove giorni. Ogni giorno condurrai al Mio Cuore un diverso gruppo di anime e le immergerai nel mare della Mia Misericordia... Ogni giorno chiederai al Padre Mio le grazie per queste anime per la Mia dolorosa Passione” (Diario, p. 276). Le intenzioni specifiche includono tutta l’umanità, specialmente i peccatori; le anime dei sacerdoti e dei religiosi; tutte le anime devote e fedeli, coloro che non credono in Dio e coloro che ancora non conoscono Gesù, le anime che si sono allontanate dalla Chiesa, miti e umili anime e le anime dei bambini piccoli, le anime che venerano e glorificano soprattutto la sua misericordia, anime detenute in Purgatorio e le anime che sono diventate tiepide.

È interessante notare che Gesù salva il nono giorno della Novena per le anime “tiepide” dicendo:Queste anime feriscono il Mio Cuore nel modo più doloroso. La Mia anima nell’Orto degli Ulivi ha provato la più grande ripugnanza per un’anima tiepida. Sono state loro la causa per cui ho detto: Padre, allontana da Me questo calice, se questa è la Tua volontà. Per loro, ricorrere alla Mia Misericordia costituisce l’ultima tavola di salvezza” (Diario, p.282-283).

Nella seconda domenica di Pasqua dell’anno giubilare 2000, alla messa per la canonizzazione di Santa Faustina Kowalska, Papa San Giovanni Paolo II proclamò al mondo che è importante raccogliere per intero il messaggio che ci viene dalla parola di Dio nella seconda Domenica di Pasqua, che d’ora innanzi in tutta la Chiesa prenderà il nome di “Domenica della Divina Misericordia” (no. 4). Parlando della domenica della divina misericordia nel diario di Faustina, Gesù disse: “In quel giorno, sono aperte le viscere della Mia Misericordia, riverserò tutto un mare di grazie sulle anime che si avvicinano alla sorgente della Mia Misericordia (Diario, p. 178). Le anime periscono, nonostante la Mia dolorosa Passione. Concedo loro l’ultima tavola di salvezza, cioè la festa della Mia Misericordia” (Diario, p. 236).

È importante notare che ci sono tre circostanze nel diario di Santa Faustina che registrano le promesse del nostro Signore delle grazie straordinarie che egli renderà disponibile attraverso il ricevimento devoto della Santa Comunione in questo giorno di festa: “Desidero concedere la remissione totale, alle anime che si accostano alla confessione ed alla santa Comunione nel giorno della festa della Mia Misericordia (Diario, p.260). In quel giorno, chi si accosterà alla sorgente della vita questi conseguirà la remissione totale delle colpe e delle pene (Diario, p.84). L’anima che si accosta alla confessione ed alla santa Comunione, riceve il perdono totale delle colpe e delle pene” (Diario, p.178).

La forza potente della Novena della divina misericordia, come è stata ordinata da Gesù stesso, ci dà la straordinaria opportunità di ricominciare, un nuovo inizio di “completo perdono dei peccati e delle pene”. Cristo ha detto della potente coroncina del Rosario: “Anche se si trattasse del peccatore più incallito se recita questa coroncina una volta sola, otterrà la grazia dalla Mia infinita Misericordia. Desidero che tutto il mondo conosca la Mia Misericordia. Desidero concedere grazie inimmaginabili alle anime, che hanno fiducia nella Mia Misericordia (Diario, p. 176). Con essa (la coroncina) otterrai tutto, se quello che chiedi è conforme alla Mia volontà” (Diario, p. 418).

Gesù nella sua misericordia immensa ci dona questa grazia per ricominciare attraverso la sua passione e morte sulla Croce. Approfittiamo di questa potente Novena mentre c’è ancora tempo, per il bene della nostra anima, le anime dei nostri cari e per il mondo che è profondamente e disperatamente bisognoso della Divina Misericordia.



 


Altre Notizie su

Cultura e Società > Riflessioni






 
Sostenitori
 
 
© 2011/20 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via S. Barbara 12, 98123 Messina - P.Iva 02939580839