AVVISO: Questo sito a breve non sarà più raggiungibile, Filo Diretto News con le sue notizie ed i suoi servizi sono disponibili al nuovo indirizzo web: www.filodirettonews.it
Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Cultura e Società > Cinema e Teatro > “Primula Rossa”, Palazzo dei Leoni si trasforma in set cinematografico

 domenica 12 febbraio 2017

MESSINA

“Primula Rossa”, Palazzo dei Leoni si trasforma in set cinematografico

di Redazione


alt

Sono iniziate negli uffici più prestigiosi di Palazzo dei Leoni, quali la presidenza, le riprese del lungometraggio “Primula Rossa”, una coproduzione di Radical Plans, della Fondazione di Comunità di Messina, della Fondazione “Horcynus Orca”, di Ecos-media (casa di produzione cinematografica di Ecos-med), di Mana Chuma Teatro e di Talento Dinamico. Il film, cofinanziato dalla Film Commission della Regione Siciliana, è ispirato a una vicenda vera, la storia di Ezio Rossi, interpretato dall’attore messinese Salvatore Arena, ex terrorista dei NAP (Nuclei Armati Proletari), che ha passato gran parte della sua vita tra il carcere e l’Ospedale Psichiatrico Giudiziario (OPG).

Il racconto della vita di Ezio, nella fiction Ennio, s’intreccia con quella di altri internati dell’OPG e trova una possibilità nell’incontro con lo psichiatra Lucio, interpretato dall’attore catanese David Coco. “Primula Rossa” ha l’obiettivo di valorizzare l’esperienza di un programma fortemente innovativo di welfare comunitario, “Luce è Libertà”, finanziato dalla Fondazione di Comunità di Messina e sostenuto, esclusivamente nella fase d’avvio, dalla Cassa delle Ammende del Ministero della Giustizia e dall’Assessorato alla Sanità della Regione Siciliana, che ha permesso di liberare in soli due anni 60 persone dall’Ospedale Psichiatrico Giudiziario di Barcellona Pozzo di Gotto attraverso progetti personalizzati di espansione delle libertà individuali, intrecciate con storie di sviluppo locale. Molte di loro, in ruoli diversi, sono impegnati nella produzione cinematografica.

Alla lavorazione di “Primula Rossa”, partecipano oltre 100 persone di cui circa 90 residenti in Sicilia. Tra la Sicilia e l’area dello Stretto di Messina, nei luoghi del Distretto Sociale Evoluto, prende corpo la produzione del film. Si gira a Casalvecchio Siculo, a Longi, a Mistretta, a Messina (Forte Petrazza, Parco “Horcynus Orca”, Palazzo dei Leoni e Liceo Ainis le location) e a Reggio Calabria. Coerentemente, con la scelta d’impegno civile della produzione, gli incassi del film saranno destinati, al netto delle spese, a sostenere i progetti evoluti di lotta alla povertà della Fondazione di Comunità di Messina e, più in particolare, a sostenere i progetti personalizzati di liberazione degli ex internati dell’Ospedale Psichiatrico di Barcellona P.G. Le riprese, iniziate lo scorso 26 gennaio, si concluderanno il 22 febbraio prossimo.


 


Altre Notizie su

Cultura e Società > Cinema e Teatro






 
Sostenitori
 
 
© 2011/21 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via S. Barbara 12, 98123 Messina - P.Iva 02939580839