AVVISO: Questo sito a breve non sarà più raggiungibile, Filo Diretto News con le sue notizie ed i suoi servizi sono disponibili al nuovo indirizzo web: www.filodirettonews.it
Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Cultura e Società > Tradizioni > Mostra di Presepi al Santuario di Calvaruso

 domenica 28 dicembre 2014

LA NATIVITÀ

Mostra di Presepi al Santuario di Calvaruso

di Maria Schillaci


alt

Il paesino di Calvaruso è davvero un piccolo gioiello che “splende” per la pace, la serenità che si prova recandovici e, soprattutto, per il meraviglioso Santuario di Gesù “Ecce Homo”.
 Qui, accolti dal sorriso gioioso dei Frati Francescani del Santuario, si può ammirare e venerare con amore la statua prodigiosa di Gesù “Ecce Homo”, realizzata da frate Umile nel 1634.
 Si narrano delle storie molto belle, toccanti, legate a questa meravigliosa Opera d’Arte. Se ne può ricordare una, la quale racconta la dedizione di frate Umile, chiuso nella sua stanza, mentre lavorava per la realizzazione della statua di Gesù “Ecce Homo”.
 Il principe don Cesare Moncada gli domandò a che punto fosse il lavoro ed il frate disse che, a breve, sarebbe potuta avvenire la Processione per portare la statua alla Chiesa del Convento.
 Raccomandò lui di non fare entrare nessuno nella “stanza-laboratorio”.
 Il principe, però, spinto dalla curiosità di sua moglie, non rispettò questo divieto ed entrò.
 Lui e sua moglie si accorsero che mancava la testa e rimasero stupiti date le parole di frate Umile sulla statua, considerata quasi pronta.
 Il giorno seguente arrivò il momento della Processione, venne aperto, ufficialmente, il laboratorio e si accorsero che la statua era ultimata e perfetta. Era stata completata dagli angeli.
 Secondo un’altra antica storia, la statua donò un miracolo ad un ragazzino cieco che si era recato nel Santuario, accompagnato dai suoi genitori, dapprima disperati e poi immensamente commossi e felici, dopo la guarigione del figlio.


Nell’antico Chiostro, nei giorni dal 25 dicembre al 18 gennaio, si potranno ammirare i presepi della XXXIII “Mostra del Mini Presepe”, di Calvaruso. Possono partecipare bambini, ragazzi, adulti, scuole, artisti, chiunque, insomma, può “aprire” il suo animo e mostrare il senso del Natale, realizzando il proprio mini presepe.
 L’idea di questo Concorso nasce grazie alla tradizione iniziata da San Francesco, della creazione del presepe. I partecipanti possono utilizzare qualsiasi materiale, soprattutto di recupero, lavorandolo con le proprie mani.
 Troveremo, infatti, presepi realizzati con pasta, caramelle, cartone, biscotti, fimo, ovatta, altri scolpiti, oppure arricchiti da tessuto... chi più ne ha, più ne metta, facendo largo all’originalità pura!
 Ogni visitatore potrà votare il presepe che più lo colpisce. La giuria, oltre che popolare, grazie al voto dei visitatori, sarà anche composta da pittori e critici d’arte.
 La Premiazione avverrà domenica 11 gennaio, alle ore 17,30, con bellissimi premi.
 Il premio che, però, tutti possiamo ricevere è l’atmosfera natalizia vera donata dal presepe, dalla nascita di Gesù Bambino,
il dono del vero amore, che oltrepassando ogni barriera, abbraccia tutto il mondo.


 


Altre Notizie su

Cultura e Società > Tradizioni






 
Sostenitori
 
 
© 2011/21 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via S. Barbara 12, 98123 Messina - P.Iva 02939580839