Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Quartieri > V Circoscrizione > INTITOLARE UNA STRADA IN MEMORIA DELLA FAMIGLIA CARITÀ

 mercoledì 18 luglio 2012

QUINTA CIRCOSCRIZIONE – MESSINA

INTITOLARE UNA STRADA IN MEMORIA DELLA FAMIGLIA CARITÀ

di Giovanni Tomasello


alt

Il trascorrere del tempo, spesse volte, ci fa dimenticare eventi dolorosi del passato, ma che lasciano il segno. Come quello che, nel lontano 1998, ha visto soccombere, sotto la furia del torrente “Ciaramita”, all’Annunziata alta, quasi un’intera famiglia (padre, madre e figlia) che stava rientrando a casa: la famiglia Carità. Il figlio, unico superstite, che, personalmente, conosco e di cui ho, sempre, apprezzato le grandi doti umane e la grande dignità, ha accolto, con entusiasmo, la volontà della quinta circoscrizione (al momento la delibera è ferma presso la commissione competente, guidata dal consigliere Aldo La Bruna) d’intitolare una strada, sita in contrada “Conte”, all’Annunziata alta, alla sua famiglia.

Un gesto nato da un’idea del consigliere La Bruna, che, ricordando quel tragico evento, ha consentito l’accelerazione dei lavori di messa in sicurezza della zona. Per non dimenticare..

La strada interessata si trova, per la precisione, in contrada “Conte”, nel tratto di collegamento tra le cooperative Smeb; Alessandra; Graziella; Residence 80; Gadas ed Esagono.

Siamo certi, che a breve, il consiglio voterà anch’esso, ad unanimità, l’intitolazione della strada, così come avvenuto in commissione toponomastica della quinta circoscrizione, a ricordo perenne del sacrificio di una famiglia che è rimasta vittima, è bene ricordarlo, dell’incuria dell’uomo e delle istituzioni, che, colpevolmente, hanno tralasciato di mettere in sicurezza un torrente ad alto rischio come quello “Ciaramita”, all’Annunziata alta.

Da allora, altri eventi tristi e dolorosi hanno attraversato la nostra città, come quello dell’ottobre 2009, a Giampilieri e dintorni, sempre, dovuti alle avverse condizioni atmosferiche aggravate dal colpevole abbandono dell’uomo del territorio su cui abita e di cui avrebbe dovuto avere più cura.

Eventi che si ripetono e di cui bisogna fare ammenda e ammonimento per il futuro, affinché non si ripetano più. Ma quello che sta succedendo nei cantieri di lavoro, a Giampilieri, in questi giorni (attentanti incendiari ai mezzi di una ditta per la messa in sicurezza del territorio) ci lascia sbalorditi e non ci fa ben sperare in un futuro migliore per questa disastrata città.


 


Altre Notizie su

Quartieri > V Circoscrizione






 
Partner
 
 
© 2011/17 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via Felice Bisazza 44, 98122 Messina - P.Iva 02939580839