AVVISO: Questo sito a breve non sarà più raggiungibile, Filo Diretto News con le sue notizie ed i suoi servizi sono disponibili al nuovo indirizzo web: www.filodirettonews.it
Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Notizie > Messina > Situazioni di lavoro intollerabili alla Soprintendenza di Messina: la denuncia del SIAD

 martedì 11 giugno 2019

MESSINA

Situazioni di lavoro intollerabili alla Soprintendenza di Messina: la denuncia del SIAD

di Redazione


alt

Condizioni di lavoro insopportabili alla Soprintendenza ai Beni Culturali di Messina. A denunciarlo, in una lettera al soprintendente, all’assessore regionale alla Funzione Pubblica e al presidente della Regione Sicilia, Nello Musumeci, il sindacato autonomo SIAD. Chiediamo soluzioni immediate – dichiara la dirigente sindacale, Clara Crocè (foto) – altrimenti si provveda a chiudere gli uffici e a trasferirli altrove, perché la situazione è diventata insopportabile. Vogliamo sapere quali iniziative urgenti intendano adottare per risolvere il problema. Oltre alla sporcizia e alla mancanza di scrivanie e di computer – spiega Clara Crocè, segretario provinciale del SIAD (Sindacato Autonomo dei Dipendenti della Regione Sicilia) – i lavoratori devono fare i conti con l’assenza di impianti di refrigerazione e in molte stanza la situazione è inaccettabile. A soffrirne di più sono i dipendenti, che non possono neanche aprire le finestre vista l’ubicazione degli uffici sul Viale Boccetta, esposti al sole cocente e al rumore assordante del traffico urbano.Lavorare in quelle condizioni è quasi impossibile. Dal soprintendente di Messina, vogliamo sapere quali misure stia mettendo in campo nell’immediato. Diversamente, non rimane altro da fare se non la chiusura degli uffici. E, comunque, cosa aspetta ancora la Regione Sicilia a intervenire? Un piano di risparmio economico potrebbe essere approntato risparmiando sugli affitti che l’amministrazione regionale paga per tutti gli edifici nei quali sono allocati gli uffici – conclude la Crocè –. Invece, si continuano a pagare affitti stratosferici mentre i dipendenti della Soprintendenza continuano a lavorare in condizioni da terzo mondo”.


 


Altre Notizie su

Notizie > Messina






 
Partner
 
 
© 2011/19 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via S. Barbara 12, 98123 Messina - P.Iva 02939580839