AVVISO: Questo sito a breve non sarà più raggiungibile, Filo Diretto News con le sue notizie ed i suoi servizi sono disponibili al nuovo indirizzo web: www.filodirettonews.it
Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Notizie > Nazionali > Nuoro – Trova una borsa con 10.000 euro e la restituisce alla proprietaria

 giovedì 16 maggio 2019

IN UN CENTRO COMMERCIALE

Nuoro – Trova una borsa con 10.000 euro e la restituisce alla proprietaria

di Redazione


alt

Ha trovato una borsa con due portafogli in un centro commerciale di Nuoro, uno è pieno di carte di credito l’altro è zeppo di soldi – circa 10mila euro – e l’ha restituita alla legittima proprietaria. Protagonista della storia, raccontata oggi dai quotidiani sardi, Giulia Siotto, disoccupata nuorese di 26 anni. Venerdì mattina si è recata al Centro Commerciale di Biscollai per fare la spesa e ha notato una borsa sopra uno dei carrelli della spesa impilati nella zona dei parcheggi. La borsa, scoprirà dopo, era di una donna sulla sessantina con all’interno i soldi dell’anziano padre: la signora l’aveva dimenticata sul carrello dopo aver fatto la spesa. “Ero vicina ai carrelli vuoti e vedevo quella borsa sopra uno di essi – ha raccontato la ragazza –. Un uomo mi guardava insistentemente e non capivo, allora ho deciso di prendere la borsa e di chiedere a qualcuno se fosse la sua. Ho chiamato mia madre per raccontarle ciò che mi stava capitando e solo dopo ho aperto la borsa e ho visto il cellulare”.

Ma il telefono ha il codice di blocco, così Giulia Siotto ha aperto uno dei portafogli alla ricerca di un documento, rimanendo sorpresa: In uno c’erano le carte di credito e i relativi codici Pin, l’altro era pieno di contanti”. Dopo avere atteso che qualcuno si facesse vivo ha deciso di fare la spesa: a un certo punto ha notato una donna con un cappotto rosso: “Era molto preoccupata e agitata ed è andata dritta al box – ha proseguito la giovane – mi sono avvicinata e le ho dato la borsa, solo allora si è accasciata. La donna poi mi ha spiegato che erano i soldi del padre e mi ha detto che c’erano 10 mila euro. Mi ha chiesto il mio numero di cellulare, ma non glielo ho dato non volevo ricompense – ha concluso la ragazza –. Allora mi ha chiesto il nome e mi ha ringraziato”. (Ansa)


 


Altre Notizie su

Notizie > Nazionali






 
Sostenitori
 
 
© 2011/19 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via S. Barbara 12, 98123 Messina - P.Iva 02939580839