Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Sociale > Associazionismo > TUTTI INSIEME CONTRO LE BARRIERE ARCHITETTONICHE

 martedì 29 maggio 2012

ISTITUTO DON BOSCO – MESSINA

TUTTI INSIEME CONTRO LE BARRIERE ARCHITETTONICHE

di Giovanni Tomasello


alt

L’incontro dello scorso 26 maggio, nel salone dell’istituto “San Giovanni Bosco”, con più di cinquanta ragazzi, che frequentano il liceo del plesso scolastico, è stato, per l’Associazione “Senza Barriere”, un momento di grande impatto emotivo e di formazione mentale, che ci fa credere che la risposta alla nostra battaglia deve partire dai giovani.

Dietro richiesta da parte loro e con immenso entusiasmo, nell’ambito di un progetto, denominato “Scuola Film Fest”, una nostra associata, costretta sulla sedia a rotelle, si è prestata ad apparire in uno spot di circa un minuto dove si condensano benissimo le difficoltà che un disabile in carrozzina deve affrontare dall’entrare in una chiesa, dal percorrere una strada a piazza Cairoli attraversata dai binari del tram, dall’incamminarsi lungo i marciapiedi dissestati della via Garibaldi e, così via.

Un piccolo, ma ‘illuminante’ esempio per dimostrare, a Messina, la perdurante indifferenza, anche, istituzionale, verso i più disagiati, per i quali la città non ha ‘alcun’ riguardo.

Assieme ad una nostra associata, Grazia Giannetto, e facendo le veci del nostro presidente, ho volentieri affrontato la platea di giovanissimi riscuotendo una partecipazione che non immaginavo e che ci fa ben sperare per il prossimo anno scolastico, quando, in maniera più incisiva, porteremo nelle scuole il problema dei disabili cui è vietato di vivere ‘degnamente’ integrati in una comunità con i cosiddetti ‘normodotati’. Tema che affronteremo il prossimo 9 giugno al PalaCultura “Antonello da Messina”, durante un incontro-dibattito dal titolo Diversabilità ad ostacoli: barriere, lavoro, sport, che vedrà, come relatori, importanti studiosi dei settori suddetti, come il dott. Nino Fiannacca, nostro vice-presidente, che terrà una relazione su Disabilità e lavoro; la dott. Libera Gullotta, che ci introdurrà nell’interessante mondo della danza sportiva in carrozzina; il prof. Antonio Laganà, docente del corso di laurea in scienze motorie del nostro ateneo, che ci parlerà dell’“avviamento alla pratica sportiva per un soggetto diversabile: aspetti metodologici, fisiologici e psicologici”.

Una menzione a parte merita la nostra associata disabile, Lucia Cardillo, che, forte della sua esperienza all’interno dell’Associazione “Senza Barriere”, a contatto con le scuole e con altre realtà istituzionali del territorio, ci parlerà delle “barriere invisibili”. E dulcis in fundo, l’avv. Fabio Chillemi, delegato italiano del comitato paralimpico di Messina, che ci parlerà della diversabilità sportiva a Messina.

Approfondiremo nei prossimi giorni l’importanza di questo appuntamento del prossimo 9 giugno cui Filodirettonews darà ampio risalto trasmettendo il filmato ufficiale della manifestazione.

Ancora, un grazie ai ragazzi del “Don Bosco” per il messaggio che, tramite la nostra associazione, vogliono lanciare alla comunità messinese, che ‘speriamo’ non rimanga sorda e muta, ancora una volta.


 


Altre Notizie su

Sociale > Associazionismo






 
Partner
 
 
© 2011/17 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via Felice Bisazza 44, 98122 Messina - P.Iva 02939580839