AVVISO: Questo sito a breve non sarà più raggiungibile, Filo Diretto News con le sue notizie ed i suoi servizi sono disponibili al nuovo indirizzo web: www.filodirettonews.it
Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Cultura e Società > Media > A Palermo celebrati i 60 anni di fondazione dell’Unione Cattolica Stampa Italiana

 mercoledì 27 marzo 2019

ANNIVERSARIO

A Palermo celebrati i 60 anni di fondazione dell’Unione Cattolica Stampa Italiana

di Redazione


alt

Celebrati i 60 anni di fondazione dell’Unione Cattolica Stampa Italiana in Sicilia. Un evento di grande rilevanza promosso dall’UCSI regionale, presieduta da Domenico Interdonato e tenutosi nella Sala “Mattarella” di Palazzo dei Normanni. Sessant’anni di impegno e dedizione ricordati nel corso di un partecipato convegno scandito dall’evento formativo “Raccontare le Città”, organizzato con il patrocinio dell’Odg Sicilia, dell’Assostampa, dell’Assemblea Regionale Siciliana e della Fondazione Federico II. In qualità di rappresentanti dell’UCSI, sono intervenuti la vicepresidente nazionale, Donatella Trotta, che ha porto i saluti della presidente, Vania De Luca, il presidente del Collegio Nazionale dei Garanti, Salvatore Catanese, il presidente regionale, Interdonato, il consigliere regionale dell’Odg Sicilia, Maria Pia Farinella, e, per l’Assostampa Sicilia, Giancarlo Macaluso. Nel corso dell’incontro – moderato dalla vicepresidente dell’UCSI di Palermo, Sandra Pizzurro –, il giornalista Crisostomo Lo Presti ha ricevuto la medaglia d’oro per i 50 anni di iscrizione all’Ordine. A consegnargliela, la giornalista Maria Pia Farinella dopo la lettura del curriculum di Lo Presti affidato alla consigliera regionale, Laura Simoncini.

Presente una folta delegazione di studenti del Liceo G. Garibaldi di Palermo guidati dalla prof.ssa Laura Bisso, ai quali è stato consegnato un attestato di partecipazione. A introdurre i lavori, il direttore generale della Fondazione Federico II, Patrizia Monterosso, seguita dall’intervento del consigliere nazionale dell’UCSI, Gaetano Rizzo, il quale ha ricordato il lavoro svolto in questi anni dall’Unione Cattolica Stampa Italiana. Il prof. Salvatore Catanese, dopo essersi soffermato sull’importante funzione del Collegio dei garanti e dell’azione svolta durante i sessant’anni di attività, ha ringraziato l’on. Francesco De Domenico dell’UCSI di Messina per il sostegno dato all’organizzazione. “Il giornalismo cattolico – ha detto il presidente Interdonato – ha contribuito a far crescere la qualità dell’informazione volta a difendere i valori cristiani, la democrazia e a consolidare la nostra società.L’impegno che deve essere assunto da tutti è quello di aprirsi agli altri ricordando che il nostro non è solo un mestiere, ma una missione al servizio della società”. “L’Italia è oggi unita dai comunicatori sociali – ha affermato Donatella Trotta – e dal loro delicato ruolo di raccontare ogni giorno le città in cui vivono. Città che non sono solo luoghi di case e di pietre, ma, soprattutto, spazi con un’anima che dobbiamo fare emergere perché nutrite da relazioni di persone, ciascuna con le proprie storie. La verità è alla base del nostro lavoro e al trionfo esasperato dell’ego dobbiamo contrapporre quel noi che fa la differenza”.

A raccontare una parte della sua vita professionale all’estero, è stata Maria Pia Farinella.Tra le esperienze che mi hanno più colpita – ha spiegato – il dramma vissuto dai bambini, figli delle guerre e dei sistemi”. L’evento si è concluso con la relazione di Giancarlo Macaluso del “Giornale di Sicilia” il quale ha ribadito che “il lavoro del giornalista è anche quello di raccontare la bella notizia, capace di aprire spazi culturali che per anni, soprattutto a Palermo, sono stati soffocati dalla cronaca nera”.


 


Altre Notizie su

Cultura e Società > Media






 
Partner
 
 
© 2011/19 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via S. Barbara 12, 98123 Messina - P.Iva 02939580839