Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Eventi > VI TREKKING REGIONALE A CAVALLO – LA VIA DEI FORTI DELLA CITTÀ DELLO STRETTO

 mercoledì 23 maggio 2012

26 E 27 MAGGIO 2012

VI TREKKING REGIONALE A CAVALLO – LA VIA DEI FORTI DELLA CITTÀ DELLO STRETTO

di Matteo Allone


alt

Domani 25 maggio, alle ore 09,30, presso il centro diurno “Camelot” – cittadella sanitaria “Lorenzo Mandalari”, di viale Giostra, a Messina, nel salone “Il trionfo dei cavalieri”, si svolgerà la presentazione del VI Trekking Regionale a cavallo – La via dei Forti della città dello Stretto.

L’evento che si svolgerà nei giorni 26 e 27 maggio, farà campo base nel vivaio della forestale di Ziriò.

L’importante manifestazione giunta, già, alla sua sesta edizione, prevede, per sabato 26, un itinerario che attraverso la ricca e variegata vegetazione, tipica dei monti Peloritani: i sentieri e le antiche strade militari, ripercorrerà le ippovie che collegano le fortificazioni umbertine: Forte Campone; Villa Rodriquez; Forte Puntal Ferraro; Centro Polifunzionale della Forestale, ove i cavalieri s’incontreranno con gli utenti e gli operatori del Centro Diurno “Camelot”, per una allegra grigliata. Si rientrerà, in serata, al campo base di Ziriò per la cena ed il pernottamento.

I cavalieri ripartiranno, nella mattinata di domenica 27, per un percorso che consentirà di raggiungere, passando per Pizzo Chiarino, il sentiero medievale che dai Peloritani conduce al monastero di Santa Maria della Valle detta Badiazza. Dopo la visita guidata del monastero, si svolgerà la benedizione dei cavalli e dei cavalieri e la rituale consegna della pergamena attestante il titolo simbolico di “Cavaliere di Santa Maria della Valle” (Badiazza). Si farà, quindi, ritorno al centro polifunzionale per il pranzo, che si concluderà con il bicchiere della staffa.

Il percorso medio facile, con software informatici GPS rileverà in positivo ed in negativo la percorribilità, la staticità e la sicurezza del tracciato, non trascurando la valutazione dei punti sosta che ospiteranno i cavalieri ed i cavalli e l’enogastronomia da questi proposta. I dati raccolti saranno elaborati in base alla tabella ICIC (Indice di Classificazione delle Ippovie), che si basa sull’osservazione di 12 caratteristiche dell’ippovia stessa, classificate con 5 gradi di difficoltà, e impegno crescenti. Per la successiva valutazione certificata in base alle procedure ISO 9001: vision 2000.

Alla manifestazione, che vedrà la presenza di cavalieri provenienti dal territorio regionale, prenderanno parte, anche, quest’anno, dei ragazzi che hanno partecipato al progetto di ippoterapia organizzato dal Centauro onlus, e dal Centro Diurno “Camelot”, al fine di una possibile integrazione nel mondo del turismo equestre su percorsi di bassa e media difficoltà.

In un mondo globalizzato e virtuale, in un mondo che ha smarrito il contatto con le sue radici e, quindi, perso identità e valori, possono l’arte equestre ed il giusto rapporto con l’animale contribuire a ristabilire sul piano esperienziale e simbolico un corretto legame con la psiche, la natura, la cultura?

Noi riteniamo di sì.

L’evento intende evidenziare la dimensione etica ed estetica dell’andare a cavallo e dell’esser cavalieri, la dimensione valoriale di conoscenza, rispetto, responsabilità e coraggio, la dimensione di valorizzazione turistico-ambientale ed agroalimentare del territorio siciliano, la dimensione neuropsicoriabilitativa e sociale.

L’evento consentirà a ragazzi diversabili una prima indimenticabile esperienza a cavallo.


 


Altre Notizie su

Eventi






 
Partner
 
 
© 2011/17 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via Felice Bisazza 44, 98122 Messina - P.Iva 02939580839