AVVISO: Questo sito a breve non sarà più raggiungibile, Filo Diretto News con le sue notizie ed i suoi servizi sono disponibili al nuovo indirizzo web: www.filodirettonews.it
Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Notizie > Pr. Nebrodi > Ordinazione sacerdotale per Calogero Saia di Caronia

 lunedì 11 febbraio 2019

CARONIA

Ordinazione sacerdotale per Calogero Saia di Caronia

di Santina Folisi


alt

Tutto è pronto nella Cattedrale di Avellino per il prossimo 13 febbraio alle ore 19.00, quando il diacono Calogero Saia di Caronia, ordinato lo scorso 19 ottobre nella Chiesa Cattedrale campana, riceverà con l’imposizione delle mani e la preghiera consacratoria del vescovo di Avellino, s.e. mons. Arturo Aiello, l’ordinazione sacerdotale, pronunciando il fascinoso e misterioso “sì” del dono di grazia e di fedeltà a Dio. Per Calogero Saia, si conclude, dunque e con anticipo rispetto ai tempi previsti, il lungo percorso di riflessione, di preghiera, di studi filosofici e teologici compiuti in parte nella diocesi di Patti, nell’Istituto Teologico “San Tommaso” di Messina, poi a Napoli nel Seminario dei Rogazionisti e nel Seminario di Avellino per esercitare in pieno e con impegno il grande dono.

Calogero Saia, 33 anni, da piccolo ha frequentato la scuola materna “Rosalba Contino” delle Suore di S. Dorotea – Figlie dei Sacri Cuori, di Caronia, che raccoglieva un tempo molti bambini del luogo e, dunque, per lui una preziosa opportunità di scoperta di storia e di identità, delle sue prime conoscenze sui temi fondamentali della Religione cattolica. Nell’adolescenza, è stato sempre vicino alle attività parrocchiali che venivano organizzate senza tralasciare gli studi che lo portarono alla maturità Agraria, conseguita nell’Istituto Tecnico di Caronia. Subito dopo, infatti, forte della sua vocazione, era entrato nel seminario di Patti, ricevendo, nel 2010, l’Ammissione agli Ordini Sacri, con la vestizione e, nel 2012, il Lettorato e l’Accolitato nella cattedrale di Patti, somministrati dall’allora vescovo mons. Ignazio Zambito; poi, il biennio del diaconato e della vicina ordinazione.

Nel suo cammino vocazionale, Calogero è stato confortato da diverse e importanti presenze: la famiglia, gli amici, i parroci, don Leonardo Maimone, padre Antonio Cipriano, don Carmelo Scalisi, che parteciperanno all’evento di Avellino assieme a una delegazione di fedeli, mentre la comunità tutta, con preghiera e fede, si stringe a lui. Intanto, le Parrocchie di Caronia si stanno preparando ad accogliere don Calogero il 23 e il 24 febbraio prossimo, quando presiederà le sue Prime celebrazioni Eucaristiche, nel suo Paese e tra la sua gente, per poi fare ritorno nella Diocesi campana. Per Caronia ,è un momento di gioia e di orgoglio insieme anche perché da oltre 60 anni la sua terra non aveva prodotto vocazioni sacerdotali, gli ultimi due sacerdoti caronesi sono stati don Giuseppe Pantaleo e don Salvatore Contino e, dunque, oggi don Calogero Saia è il segno benedetto di Dio.


 


Altre Notizie su

Notizie > Pr. Nebrodi






 
Sostenitori
 
 
© 2011/20 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via S. Barbara 12, 98123 Messina - P.Iva 02939580839