Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Cultura e Società > Riflessioni > Malta – Il cancro uccide più di una persona su quattro. 30-35% dei decessi legati alla dieta

 domenica 10 febbraio 2019

MALTA

Malta – Il cancro uccide più di una persona su quattro. 30-35% dei decessi legati alla dieta

di Fra Mario Attard


alt

La morte di una persona su quattro a Malta è causata dal cancro. Le statistiche fornite dalla National Cancer Platform (NCP) mostrano che il cancro rappresenta il 27% di tutti i decessi nel Paese. Il cancro rappresenta il 29% di tutte le morti maschili e il 24% delle morti femminili. Le prove indicano che di tutti i decessi correlati al cancro, quasi il 25-30% è dovuto al tabacco, dal 30 al 35% è legato alla dieta, dal 15 al 20% sono dovuti a infezioni e la percentuale rimanente a causa di altri fattori come radiazioni, stress, attività fisica, inquinanti ambientali, ecc. Il prof. Christian Scerri, della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Malta, ha affermato che fattori di stile di vita che includono fumo di sigarette, dieta, alcol, esposizione solare, inquinanti ambientali, infezioni, stress, obesità e inattività fisica, aumentano la nostra predisposizione al cancro. Il prof. Scerri e Marika Fleri, coordinatrice della National Cancer Platform, hanno dichiarato che i tassi di sopravvivenza a Malta sono stati ben confrontati con i tassi di sopravvivenza in altri paesi. Il tasso più alto di sopravvivenza a cinque anni è stato registrato nelle leucemie infantili, 94% (92% nel Regno Unito), seguite dal cancro alla prostata, 88% (89% nel Regno Unito) e cancro al seno, 87%.

Scerri ha aggiunto che il 40% dei tumori è prevenibile. Domenica 3 febbraio, Malta è stata unita ad altri paesi per celebrare la Giornata mondiale contro il cancro che, con il tema della campagna “Io sono e io voglio”, ha mirato a sottolineare la necessità di un’azione urgente per aumentare l’individuazione, lo screening e la diagnosi del cancro in fase precoce. Il National Cancer Platform, che riunisce “tutte le organizzazioni non governative maltesi che lavorano nel campo del cancro per collaborare insieme per garantire un servizio olistico, coordinato e sostenibile per tutti i malati di cancro e i loro cari”, domenica 3 febbraio ha organizzato una campagna di sensibilizzazione alla Porta della Città di La Valletta.

Tutte le 16 organizzazioni ONG all’interno della piattaforma: Action for Breast Cancer Foundation, Alive Charity Foundation, Aurora Support Services, Europa Donna Malta, Dr Klown, Hospice Malta, Karl Vella Foundation, Lumiere Support Group, Malta Community Chest Fund Foundation, Malta Health Network, Malta Male Cancer Awareness, Malta Ostomy Association, Malta Colorectal Cancer Awareness Group, Puttinu Cares, Survivors Malta e Smiling with Jerome Foundation – erano presenti e hanno mostrato il loro impegno. L’attrazione principale era il City Workout attorno alle strade e le piazze principali della capitale. Il lunedì 4 febbraio il NCP ha organizzato una conferenza intitolata Coraggio per cambiare le cose che posso – Vivere la vita con il cancro.

La sig.ra Fleri ha spiegato che la crescita spirituale e il benessere emotivo avvengono quando una persona si assume la responsabilità di scegliere come vivere con il cancro. La crescita avviene all’interno di un contesto relazionale quando una persona si connette con sé, con gli altri e con il momento in cui si trova alle prese con il significato dell’amore e della perdita, della salute e della cattiva salute, della vita e della morte. La quarta conferenza sul cancro, organizzata dalla National Cancer Platform, sarà un viaggio esperienziale, all’interno di questo contesto relazionale, in cui paziente, famiglia e professionista si impegneranno in una conversazione e permetteranno lo svolgimento dell’esperienza. Insieme e ciascuno dentro di lui e lei, all’interno dell’esperienza della nostra umanità collettiva, emergono nuove intuizioni che sono la base per una forza e serenità che vanno ben oltre l’impotenza e la disperazione che sono comunemente associate a una diagnosi di cancro, permettendo alla persona di fare delle scelte per vivere l’esperienza del cancro.

La Fleri ha affermato che attraverso la piattaforma i membri delle organizzazioni che offrono supporto alle persone colpite dal cancro e le loro famiglie, acquisiscono familiarità con il lavoro svolto da altre organizzazioni che offrono servizi simili o complementari. La piattaforma facilita lo scambio di informazioni a vantaggio degli utenti del servizio e opera da un ufficio presso il Sir Anthony Mamo Oncology Center. Questo ufficio offre l’idea di un “one-stop shop” per tutte le organizzazioni all’interno della piattaforma. Ha chiarito la Fleri: “Quando un paziente o un familiare visita il nostro ufficio, identifichiamo l’organizzazione che meglio si adatta alle esigenze del paziente in quel momento particolare. Abbiamo anche una biblioteca di ispirazione in questo ufficio chiamato Librerija Balzmet ir-Ruħ e incoraggiamo i pazienti a visitarci anche per una chiacchierata. Siamo lì per ascoltare ciò di cui il paziente ha bisogno e offrire aiuto di conseguenza. Il NCP ha anche un numero verde – 8007 2388 – che è presidiato tutto il giorno, tutti i giorni”.

I segni da tenere d’occhio riguardante il cancro

Seno: grumi, secrezione dal capezzolo, capezzolo retratto; prostata e vescica: difficoltà nel passaggio dell’urina, sangue nelle urine; polmoni: tosse persistente; colon: modifica dell’abitudine intestinale; leucemia: infezioni gravi e non migliorative. La sopravvivenza a cinque anni di periodo da questi risultati: colon: 58% (UK 60%); seno: 87%; polmone: 15% (Regno Unito 13%); melanoma: 82% (UK 91%); prostata: 88% (UK 89%); leucemie infantili: 94% (Regno Unito 92%); Adulti: 46-62% (dipende dal tipo) (UK 49-65%); ovaie: 28% (UK 36%).Davanti a questa tragedia umana, che è il cancro, occorre pregare. Umilmente propongo questa semplice, ma forte preghiera scritta da un autore sconosciuto.

Signore Gesù, stendi la tua mano e toccami, imponi la tua mano e curami.

Signore Gesù, abbi pietà delle persone malate di cancro, benedicile e santificale.

Signore Gesù, benedici e santifica la cura contro il cancro.

Signore Gesù, aiuta le persone che non possono sottoporsi alle cure per combattere il cancro.

Signore Gesù, aiuta le persone che si stanno sottoponendo alla cura contro il cancro e per qualche ragione la cura è stata interrotta.

Signore Gesù, benedici e santifica i medicinali che questi malati stanno usando o hanno bisogno di usare.

Signore Gesù, benedici e santifica le chemioterapie a cui si devono sottoporre i malati.

Signore Gesù, benedici e santifica le radioterapie alle quali si devono sottoporre i malati.

Signore Gesù, benedici e santifica gli interventi.

Signore Gesù, effondi il tuo sangue prezioso sui cancri, i tumori e le metastasi, e distruggili perché non tornino più.

Amato Gesù, effondi la giustizia divina con tutto il rigore sulle persone che in qualche modo stanno interferendo con la cura dei malati di cancro.

Signore Gesù, benedici e santifica i medici.

Signore Gesù, benedici e santifica le apparecchiature e le équipes per curare le persone malate di cancro.

Signore Gesù, concedi la cura, la liberazione e la guarigione interiore alle persone che hanno ereditato geneticamente il cancro.

Signore Gesù, cura, libera e guarisci interiormente quegli alberi genealogici che hanno vari casi di cancro confermato.

Signore, spezza e distruggi questo giogo ereditario maligno.

Signore Gesù, effondi il tuo sangue prezioso sul corpo, la mente, l’anima, lo spirito e l’eredità di tutte le persone malate di cancro.

Signore Gesù, distruggi questo maledetto cancro, che ha già distrutto tante famiglie.

Signore Gesù, esorcizza i malati di cancro, concedi loro la salute e la libertà dei figli di Dio.

O gloriosa Madre Santissima, Madre del Nostro Signore Gesù Cristo, abbi pietà dei malati di cancro, intercedi per loro presso tuo Figlio Gesù, allevia i terribili dolori provocati da questo cancro maledetto e dà loro la pazienza fino a raggiungere la completa cura e liberazione del corpo, della mente e dello spirito, per intercessione di tutte le anime sante e benedette e di tutti gli angeli e i santi del cielo. Per il Nostro Signore Gesù Cristo, nell’unità dello Spirito Santo. Amen”.


 


Altre Notizie su

Cultura e Società > Riflessioni






 
Partner
 
 
© 2011/19 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via S. Barbara 12, 98123 Messina - P.Iva 02939580839