Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Notizie > Messina > Messina. Celebrata a Palazzo Zanca la giornata del tricolore

 mercoledì 9 gennaio 2019

VESSILLO NAZIONALE

Messina. Celebrata a Palazzo Zanca la giornata del tricolore

di Redazione


alt

La bandiera italiana ha accompagnato le alterne sorti del nostro Paese, rappresenta le nostre origini e la nostra evoluzione. Come patrimonio comune è punto di riferimento per sostenere con spirito innovatore le sfide attuali. Amare il tricolore è amore per la Libertà in nome della Storia e la civiltà, così l’assessore alla Cultura del Comune di Messina, Roberto Vincenzo Trimarchi, alla ricorrenza del 222° Anniversario della nascita del vessillo nazionale della Repubblica Italiana, commemorata dall’Associazione nazionale insigniti dell’Ordine al Merito della Repubblica da tempo impegnata a promuovere il decoro del Tricolore con due progetti “Viaggio tra i valori e i simboli della Repubblica” e “Decoro del Tricolore”. L’evento, svolto in collaborazione con l’Amministrazione De Luca, si allinea alle iniziative culturali nazionali che seguono le celebrazioni ufficiali del Palazzo del Quirinale a Roma del 7 gennaio di ogni anno nel ricordo del primo tricolore adottato, su proposta di Giuseppe Compagnoni a Reggio Emilia lo stesso giorno nel 1797 dal Congresso Cispadano, che diede vita alla Repubblica Cispadana composta da Bologna, Ferrara, Modena e Reggio, tra le repubbliche di ispirazione giacobina nel periodo di Napoleone in Italia, fondate sul principio dell’autodeterminazione dei popoli.

Festeggiata dall’ANCRI nel Salone delle Bandiere di Palazzo Zanca, alla “Giornata Nazionale della Bandiera” istituita con legge n. 671 del 31 dicembre 1996. Hanno partecipato il prefetto di Messina, Maria Carmela Librizzi, il questore di Messina, Mario Finocchiaro, e le autorità civili e dello Stato. Oltre agli interventi dei rappresentanti dell’ANCRI, Giovanni Rezoagli e Pietro Bongiovanni, la manifestazione è stata arricchita, tra gli altri, dai contributi di Luigi D’Andrea, ordinario di Diritto costituzionale dell’Università di Messina, e Corrado Savasta, professore all’Università di Reggio Calabria di Storia delle Istituzioni politiche. Larga condivisione delle scuole cittadine, invitate da Trimarchi all’incontro, momento di approfondimento della storia della bandiera della Repubblica italiana, simbolo di identità, unità, aggregazione ed espressione di uno dei principi fondamentali della Costituzione.

Il Tricolore, inserito tra i primi 12 articoli che ne sanciscono lo spirito della Carta costituente, è “verde, bianco e rosso, a tre bande verticali di eguali dimensioni”. Colori e dimensioni della bandiera nazionale affondano le radici nella storia risorgimentale e dell’Unità d’Italia e “sono simbolo di libertà conquistata da un popolo che si riconosce unito, che trova la sua identità nei valori della propria storia, nei principi di fratellanza, di eguaglianza e nel rispetto dei diritti inviolabili dell’uomo”. Ha concluso dall’assessore Trimarchi, preside per molti anni nelle scuole cittadine, rivolgendosi diretto, principalmente, agli studenti presenti al compleanno del vessillo nazionale.



 


Altre Notizie su

Notizie > Messina






 
Partner
 
 
© 2011/19 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via Felice Bisazza 44, 98122 Messina - P.Iva 02939580839