AVVISO: Questo sito a breve non sarà più raggiungibile, Filo Diretto News con le sue notizie ed i suoi servizi sono disponibili al nuovo indirizzo web: www.filodirettonews.it
Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Cultura e Società > Cinema e Teatro > “Oscuramente forte è la vita”, al Teatro Vittorio Emanuele II il Concerto del Conservatorio “Arcangelo Corelli”

 giovedì 6 dicembre 2018

MESSINA

“Oscuramente forte è la vita”, al Teatro Vittorio Emanuele II il Concerto del Conservatorio “Arcangelo Corelli”

di Redazione


alt

Sabato 8 dicembre 2018, alle ore 18.00, si svolgerà, al Teatro Vittorio Emanuele II di Messina, il concerto dal titolo “Oscuramente forte è la vita” dedicato a Salvatore Quasimodo nel 50° Anniversario della sua scomparsa. Protagonista dell’evento, il Conservatorio “Arcangelo Corelli” di Messina che aprirà il ricco e articolato palinsesto, proposto dall’8 al 15 dicembre 2018, dal Comitato Organizzatore delle celebrazioni. Il prestigioso Istituto Musicale ha varato un progetto molto originale con l’intenzione di andare oltre le già note esecuzioni di liriche e traduzioni del Poeta musicate, tra gli altri, da Giorgio Federico Ghedini, Luigi Dallapiccola, Gino Contilli e Goffredo Petrassi.Per raggiungere questo obiettivo, il primo passo è stato quello di coinvolgere la classe di Composizione per una produzione interamente originale in cui i testi di Salvatore Quasimodo fossero recitati in contrappunto a brani musicali, così da sottolinearne la forza espressiva. Con la supervisione del maestro Carmelo Chillemi, gli studenti protagonisti di questo “laboratorio” hanno potuto esprimere la loro creatività attraverso composizioni ispirate ai versi del poeta, confrontandosi con l’attore messinese Giovanni Moschella che ha selezionato le liriche di cui sarà il raffinato interprete nel concerto “Oscuramente forte è la vita”.

I giovani compositori hanno previsto un ensemble strumentale particolarmente interessante che prevede l’utilizzo di un flauto, un clarinetto, un fagotto, un corno, percussioni, un doppio quartetto d’archi, un contrabbasso e il pianoforte, con la direzione d’orchestra di un ex allievo dell’Istituto, il maestro Salvatore Percacciolo. Condurrà la serata la giornalista Gisella Cicciò. In questa maniera, il Conservatorio di Messina, rappresentato dal direttore - maestro Antonino Averna, e dal presidente - dott. Giuseppe Ministeri, rende omaggio al grande poeta siciliano la cui arte, legata strettamente alla nostra terra, è stata fonte di ispirazione di questa emozionante esperienza.

Le celebrazioni proseguiranno, come da calendario, con eventi ideati dalla Città Metropolitana di Messina, che è l’Ente promotore, con l’Università degli Studi di Messina, il Teatro Vittorio Emanuele II, il Parco Letterario Quasimodo di Roccalumera, la Fondazione Famiglia Piccolo di Calanovella e gli Istituti scolastici Jaci e Minutoli-Quasimodo. Le manifestazioni sono a ingresso libero.


 


Altre Notizie su

Cultura e Società > Cinema e Teatro






 
Sostenitori
 
 
© 2011/20 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via S. Barbara 12, 98123 Messina - P.Iva 02939580839