AVVISO: Questo sito a breve non sarà più raggiungibile, Filo Diretto News con le sue notizie ed i suoi servizi sono disponibili al nuovo indirizzo web: www.filodirettonews.it
Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Notizie > Pr. Nebrodi > Caronia – Il grande dono di diaconato del seminarista Calogero Saia

 domenica 21 ottobre 2018

DIACONATO

Caronia – Il grande dono di diaconato del seminarista Calogero Saia

di Santina Folisi


alt

Il grande dono di diaconato che il seminarista Calogero Saia ha ricevuto con gioia, nella diocesi di Avellino, è l’altro significativo fatto religioso, oltre quello dell’accoglienza del nuovo parroco, don Carmelo Scalisi, del 23 ottobre, che sta interessando la comunità caronese. Il vescovo, mons. Arturo Aiello, con una solenne celebrazione eucaristica ha conferito al seminarista il Diaconato. A raggiungerlo, per condividere insieme il momento, in aggiunta ai familiari, anche l’arciprete, don Carmelo Scalisi, nuovo parroco di Caronia; don Antonio Cipriano, invece, nuovo parroco di Capizzi e l’amico Salvatore Artino che gli hanno consegnato il lieto saluto della comunità a sostegno del suo cammino vocazionale.

Calogero Saia ha 30 anni, ha conseguito il diploma di Agrario a Caronia e, avendo capito di consacrare la sua vita a Dio, era entrato nel seminario di Patti che lo ha portato a ricevere, prima l’ammissione agli Ordini Sacri e, dunque, la Vestizione, poi nel 2012 il Lettorato, cioè l’annuncio della parola di Dio e l’Accolitato (celebrazione liturgica sacramentale), adesso, il Diaconato che lo porterà tra sei mesi circa all’ Ordinazione Sacerdotale. Una scelta vocazionale quella del futuro don Calogero che ha prestato giuramento dinanzi al Vescovo e al popolo santo di Dio presso la Diocesi di Avellino, prima dell’Ordinazione, ricca di impegno e di prove.

Con il diaconato, potrà servire, così il popolo di Dio nella liturgia, potrà amministrare alcuni sacramenti tra i quali il rito del battesimo, della cresima. Sarà ministro ordinario della comunione ed eserciterà il ministero della parola. Potrà anche impartire benedizioni e presiedere il rito delle esequie. Per Caronia, è un momento di gioia e di orgoglio insieme, anche perché da oltre 60 anni la sua terra non aveva fruttificato vocazioni sacerdotali ed in risposta all’aridità di tali doti di natura e di grazia, quella di Calogero Saia è un segno provvidenziale della chiamata di Dio per la chiesa. A lui, l’augurio più grande da parte di tutta la comunità.


 


Altre Notizie su

Notizie > Pr. Nebrodi






 
Sostenitori
 
 
© 2011/20 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via S. Barbara 12, 98123 Messina - P.Iva 02939580839