AVVISO: Questo sito a breve non sarà più raggiungibile, Filo Diretto News con le sue notizie ed i suoi servizi sono disponibili al nuovo indirizzo web: www.filodirettonews.it
Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Sociale > Istruzione > Le iniziative di Unime nell’ambito della VI Edizione della Settimana della Terra

 venerdì 19 ottobre 2018

MESSINA

Le iniziative di Unime nell’ambito della VI Edizione della Settimana della Terra

di Redazione


alt

Nell’ambito della manifestazione “Settimana della Terra”, Unime ha aderito all’iniziativa con una serie di eventi. Venerdì 19 ottobre si svolgerà il GeoTour dello Stretto, organizzato dal corpo docente del Corso di Laurea in Analisi e Gestione dei Rischi Naturali e Antropici, si snoderà lungo la Città di Messina. Nel corso del Tour, verranno illustrate le caratteristiche geologiche dell’area dello Stretto di Messina e le fonti di rischio naturale e antropico. Il percorso sarà svolto in parte a piedi e in parte in pullman messo a disposizione dall’organizzazione. La memoria del devastante terremoto del 28 dicembre 1908 è ancora viva nella Città di Messina, che, dopo quella data, ha faticosamente ricostruito non solo gli edifici, ma anche il tessuto sociale. Attraverso la memoria custodita negli edifici della Città si ricostruisce la geologia del substrato su cui poggia la Città, percorso da una fitta rete di faglie, i cui movimenti determinano una elevata pericolosità sismica.

Si procederà, poi, nelle aree suburbane. Dalle colline messinesi, si apprezzano l’attuale morfologia dello Stretto e le sue caratteristiche geopaleontologiche. A Capo Peloro, saranno illustrate l’importanza naturalistica e la peculiarità geologica dei laghi di Ganzirri e Faro. Sempre venerdì 19, alle ore 20.00, si terrà una conferenza presso il Royal Palace Hotel dal titolo: “Messina…un laboratorio naturale per lo studio del Mediterraneo”, relatori il geologo Enrico Curcuruto e il biologo Mauro Cavallaro che illustreranno, con l’ausilio di immagini e con la loro lunga esperienza nei propri settori di studio, i caratteri fisiografici, geomorfologici e straordinari dello Stretto di Messina per condurci in un viaggio lungo le sponde dello Stretto, fino alle profondità abissali, passando dalla mitologia ai pesci fossili recuperati nell’entroterra siciliano. Nell’ambito della stessa iniziativa, sabato 20 ottobre è stata organizzata, dalle ore 10.00 alle 12.00, una visita all’Istituto Talassografico (CNR), nella zona falcata di San Raineri, Messina.

La manifestazione nazionale, giunta alla VI Edizione, ha lo scopo di far appassionare i giovani alla Scienza, alle Geoscienze, in particolare, e trasmettere l’entusiasmo per la ricerca e la scoperta scientifica. Far conoscere le possibilità che la scienza ci offre per migliorare qualità della vita e sicurezza, investendo su ambiente, energia, clima, alimentazione, salute, risorse e riduzione dei rischi naturali.


 


Altre Notizie su

Sociale > Istruzione






 
Sostenitori
 
 
© 2011/21 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via S. Barbara 12, 98123 Messina - P.Iva 02939580839