Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Notizie > Regionali > Pediatri e Neuropsichiatri infantili a confronto. Congresso Regionale dei gruppi ACP Sicilia

 martedì 9 ottobre 2018

CALTANISSETTA

Pediatri e Neuropsichiatri infantili a confronto. Congresso Regionale dei gruppi ACP Sicilia

di Andrea Miccichè


alt

Presso la Sala Congressi del presidio ospedaliero “Sant’Elia” di Caltanissetta, si è svolto il 5 e il 6 ottobre il II Congresso Regionale dei gruppi dell’Associazione Culturale Pediatri (ACP), dal titolo “How to change our mind”, sotto la direzione del dott. Sergio Speciale. Il convegno, patrocinato dall’ACP Nazionale, dall’Assemblea Regionale Siciliana, dall’Assessorato Regionale alla Salute, dalla Società Italiana di Psicologia Pediatrica e da SINPIA Sicilia, è stato incentrato sui profondi mutamenti sociali e sulle loro implicazioni nella pratica pediatrica. In particolare, nelle quattro sessioni del corso, si è trattato dell’inquadramento diagnostico e psicoterapeutico del bambino “disfunzionale” – che lamenta sintomi privi di substrato organico, ma capaci di segnare negativamente la sua qualità di vita – per il suo recupero identitario, relazionale e relazionale; della rivalutazione dell’uso degli antibiotici nella pratica clinica, in modo da evitare i fenomeni sempre più diffusi di resistenza batterica; dell’incidenza sempre crescente delle fake news in ambito medico; della correlazione tra inquinamento e salute pediatrica. Inoltre, è stato presentato il progetto di studio NASCITA, promosso dall’IRCCS “Mario Negri” e dall’ACP, per il monitoraggio dello stato di salute psicofisica della coorte dei nuovi nati fino al compimento dei sei anni d’età.

Sono intervenuti nella discussione: la dott.ssa Giovanna Gambino, responsabile dell’ambulatorio di II livello per la diagnosi e il trattamento dei disturbi dello spettro autistico presso il presidio “Aiuto Materno” di Palermo, nonché garante regionale per le persone con disabilità; il dott. Antonio Clavenna, dirigente dell’Unità di Farmaco-Epidemiologia presso l’IRCCS “Mario Negri” di Milano; il dott. Renato Scifo, direttore dell’UOC di Neuropsichiatria Infantile e Adolescenziale dell’ASP Catania; il dott. Sergio Conti Nibali, pediatra e direttore della rivista “Un pediatra per amico”; la pedagogista dott.ssa Chiara Borgia; il dott. Rosario Caci, direttore dell’UOC di Pediatria e Neonatologia dell’Ospedale “Vittorio Emanuele di Gela”; il dott. Giorgio Cozzi, dirigente medico presso il Pronto Soccorso Pediatrico dell’Ospedale “Burlo Garofalo” di Trieste; il dott. Francesco De Luca, direttore dell’UOC di Cardiologia Pediatrica dell’Ospedale “Santo Bambino” di Catania; il dott. Alberto Fischer, pediatra e presidente dell’Associazione “PAIDOS” di Catania; il dott. Giacomo Toffol, responsabile del Gruppo di Lavoro “Ambiente e Salute” dell’ACP; il dott. Antonio Vetro, responsabile dell’Unità Operativa di Neuropsichiatria Infantile dell’ASP di Agrigento.

Come ha affermato il dott. Speciale, quest’iniziativa rappresenta un tassello essenziale per sviluppare “best practices” nella pratica pediatrica, per offrire agli utenti un servizio qualificato e multidisciplinare, interattivo e funzionale ai nuovi bisogni sociali. Per realizzare questo progetto, è necessaria una maggiore integrazione tra le figure professionali – insegnanti, educatori, pedagogisti, formatori, logopedisti – che entrano in contatto con i più piccoli, per strutturare un iter diagnostico e terapeutico che coinvolga l’intera persona del paziente.


 


Altre Notizie su

Notizie > Regionali






 
Partner
 
 
© 2011/18 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via Felice Bisazza 44, 98122 Messina - P.Iva 02939580839