AVVISO: Questo sito a breve non sarà più raggiungibile, Filo Diretto News con le sue notizie ed i suoi servizi sono disponibili al nuovo indirizzo web: www.filodirettonews.it
Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Cultura e Società > Arte e Letteratura > Messina, VI Premio “ASAS” 2018

 lunedì 4 giugno 2018

MESSINA

Messina, VI Premio “ASAS” 2018

di Redazione


alt

Si è svolto, sabato 26 maggio, presso l’Aula Magna dell’Università degli Studi di Messina, il VI Premio “ASAS” 2018 dell’Associazione Siciliana Arte e Scienza, presieduta dall’artista Flavia Vizzari, fondata a Messina il 10 gennaio 2011 e che vanta oltre 200 soci a livello Nazionale. Durante la mattinata, si è svolto il Convegno “Messina culla della cultura tra arte e scienza”, coordinato dalla dott. Alba Terranova, digital marketer e social media strategist, che ne ha curato anche la chiusura dei lavori. Primo relatore Lucrezia Lorenzini, professore associato di Letteratura e Filologia siciliana presso l’Università degli Studi di Messina e critico letterario, ha trattato l’argomento “Il crocevia della Città di Messina tra le nazioni del Mediterraneo e l’Europa”.Il secondo relatore che ha preso parte al Convegno è stato il docente e musicologo prof. Demetrio Chiatto che si occupa dello studio della paleografia musicale gregoriana e di intavolature per liuto e chitarra dal Rinascimento al Barocco ed è direttore della collana di studi e documenti di storia della musica di Messina dal titolo “Musica e Musicisti a Messina”, per la quale ha redatto i primi sei volumi ricostruendo la storia musicale di Messina fino al 1908, che ha parlato delle testimonianze musicali a Messina tra i secoli IV a.C. e XVI d.C.

L’architetto Michele Palamara, terzo relatore al Convegno, è docente presso l’Unitrè di Messina, giornalista e direttore responsabile della testata “Il Fico d’india”, nonché vice presidente e addetto Stampa dell’Ordine degli Architetti di Messina. Durante il suo intervento, ha fatto un excursus sui Borghi di Messina prospettandone le possibilità di recupero ed evidenziandone l’importanza storica e culturale.Si è svolto, nel contempo, il Recital poetico dei partecipanti alla VI Edizione 2018 del Premio “Asas” la cui Giuria, composta dai relatori e soci “Asas”, ha assegnato il “Premio alla Migliore Recitazione” alla poetessa Graziella Lo Vano. L’ultimo sabato di maggio, come è prassi da alcuni anni, vuole essere a Messina non solo il giorno atteso per la consegna dei Premi “Asas”, ma, in particolare, un appuntamento che, coinvolgendo autori dall’Italia e dall’estero (infatti, hanno partecipato poeti anche dalla Germania, da Atene e da New Jork), punta a incrementare, ulteriormente, lo sviluppo culturale e turistico della Città peloritana.

Durante la manifestazione, per la realizzazione della quale hanno collaborato attivamente i soci Tania Galletta, Gianni Amico, il segretario Luigi Terranova e il vice presidente Pier Paolo La Spina, si sono esibiti la cantante Gabriella Fiorentino che ha cantato in apertura l’Inno dell’“Asas” e l’insegnante di danza orientale Simona Ruggeri. I prossimi impegni dell’“Asas” riguardano la realizzazione della Collettiva “Le Sirene e Lo Stretto” presso la libreria Dedalus dal 16 al 30 giugno, la II Edizione dell’Estemporanea di Pittura e Poesia di Briga Superiore (Me) e il IX Raduno Regionale “Asas” di settembre a Cefalù. L’elenco completo dei Premiati della VI Edizione del Premio “Asas” è pubblicato al Sito dell’Associazione: www.associazioneasas.jimdo.com.


 


Altre Notizie su

Cultura e Società > Arte e Letteratura






 
Sostenitori
 
 
© 2011/20 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via S. Barbara 12, 98123 Messina - P.Iva 02939580839