Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Notizie > Nazionali > TAC a pagamento per lunga lista d’attesa: paziente risarcito

 domenica 11 marzo 2018

LECCE

TAC a pagamento per lunga lista d’attesa: paziente risarcito

di Redazione


alt

Condannata la Regione Puglia dal giudice di Pace di Lecce, al risarcimento spese per un esame diagnostico eseguito in una struttura privata, poiché la struttura sanitaria pubblica non ha garantito la prestazione per la lunga lista d’attesa. Nella motivazione della sentenza, si evince che il paziente affetto da patologia oncologica, nonostante avesse anche l’esenzione del ticket, sia dovuto ricorrere ad una PET-TAC, in quanto nessuna struttura pubblica né convenzionata, col sistema sanitario sia stata in grado di effettuare l’esame diagnostico tempestivamente.

A renderlo noto, è l’Associazione “Difesa Utenti Servizi Bancari e Finanziari” (“Adusbef”) che, in una nota, precisa cheil principio ha carattere generale e può, ovviamente, essere esteso a tutti gli esami appropriati e urgenti anche al di là di patologie oncologiche”. Pertanto, “nel caso in cui la prestazione diagnostica o di cura sia urgente e il servizio pubblico o privato convenzionato non sia in grado di soddisfare le esigenze del paziente, e questi si veda costretto a pagarle di tasca propria, potrà poi chiederne il rimborso”.


 


Altre Notizie su

Notizie > Nazionali






 
Partner
 
 
© 2011/18 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via Felice Bisazza 44, 98122 Messina - P.Iva 02939580839