Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Notizie > Regionali > BCsicilia per la salvaguardia e la valorizzazione dei beni culturali e ambientali

 martedì 6 marzo 2018

MISILMERI

BCsicilia per la salvaguardia e la valorizzazione dei beni culturali e ambientali

di Redazione


alt

È stata presentata ufficialmente, sabato 3 marzo, nell’Aula consiliare del Comune di Misilmeri in Piazza Comitato 1860, la sede locale di BCsicilia, l’Associazione che si occupa di salvaguardia e valorizzazione dei beni culturali e ambientali. Dopo i saluti del sindaco di Misilmeri, Rosalia Staderelli, e la presentazione di Alfonso Lo Cascio, presidente regionale BCsicilia, interventi di Ernesto Graditi, presidente BCsicilia della Sede di Misilmeri, che parlerà su “Ruggero I e la battaglia di Misilmeri”, e di Ferdinando Maurici che terrà una relazione su “Il Castello dell’Emiro”.

A Misilmeri, sulla cima di una rocca che sovrasta il centro abitato, sorge il bellissimo castello dell’Emiro, di epoca arabo-normanna. Le origini del maniero non sono molto certe, sembra che sia stato edificato dall’emiro Giàfar II, ai tempi della dominazione araba in Sicilia. Nato come torre d’avvistamento e poi, successivamente, circondato da mura. Nel 1134, Giorgio d’Antiochia, ammiraglio del re normanno Ruggero II, cui Misilmeri era stata concessa, donò alla chiesa di Santa Maria a Palermo (la Martorana), dieci villani dai nomi saraceni e il casale Essariana, nel territorio di Misilmeri. Il castello poi, dal XIV secolo, subì diversi rifacimenti e trasformazioni, in particolare, nel 1487, a opera dell’architetto Matteo Carnalivari che trasformò il castello da imponente fortilizio a residenza signorile.


 


Altre Notizie su

Notizie > Regionali






 
Partner
 
 
© 2011/18 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via Felice Bisazza 44, 98122 Messina - P.Iva 02939580839