Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Eventi > C’È SPAZIO PER LA PROFEZIA DELLA FEDE IN TEMPO DI CRISI?

 sabato 4 febbraio 2012

LA SETTIMANA TEOLOGICA 2012

C’È SPAZIO PER LA PROFEZIA DELLA FEDE IN TEMPO DI CRISI?

di don Giuseppe Lonia


alt

Si è tenuta nella cappella Santa Maria all’Arcivescovado, la conferenza stampa di presentazione della Settimana Teologica 2012 dal tema “Crisi globale e profezia della fede”, che si svolgerà nella Basilica Cattedrale di Messina, dal 6 all’8 febbraio c.m., con inizio alle ore 18,00.

Insieme all’arcivescovo, mons. Calogero La Piana, sono intervenuti alcuni dei membri della commissione incaricata di preparare la Settimana Teologica di quest’anno: il vicario generale, mons. Carmelo Lupò; il vicario episcopale per l’area cultura-educazione, don Giuseppe Lonia; la prof. Concetta Sirna, ordinario di pedagogia interculturale; il prof. Dino Calderone, segretario della consulta delle aggregazioni laicali.

Un’esperienza, particolarmente, significativa per la comunità diocesana che, già, lo scorso anno, aveva apprezzato, dopo un’assenza di ventisei anni, il ripristino di questo evento, come momento utile per riflettere e dibattere su temi fondamentali.

Quest’anno – ha detto mons. La Piana – vogliamo soffermarci su una dimensione di crisi globale che sta segnando, in questo nostro tempo, tutti gli ambiti esistenziali. I recenti sviluppi globali del deficit economico non devono farci dimenticare che è in atto, anche, una crisi di fede che affonda le proprie radici nella dimensione etica dell’uomo, nel suo individualismo, che, fortemente, presente nella cultura odierna, oscura l’aspetto relazionale e lo porta a chiudersi in se stesso”.

Il Presule ha sottolineato l’essenzialità di una dimensione relazionale con Dio e con gli uomini, ricercando nuove norme che assicurino a tutti la possibilità di vivere, dignitosamente, sviluppando le proprie capacità a beneficio dell’interesse comune. “Come ha affermato, recentemente, mons. Crociata, – ha ancora detto l’arcivescovo – parlare di fede significa andare alle radici dell’umano credendo, autenticamente, in qualcosa. Fede, dunque, come profezia, ossia capacità di ripensare e riprogettare la propria vita”.

È intervenuta poi la prof. Sirna, parlando di questa “tre giorni” come il continuum di un discorso iniziato lo scorso anno: “In questo momento di smarrimento è importante per noi capire il significato della Fede per trarne un sostegno – ha affermato –. Anche l’immagine scelta per la locandina, testimonia un inaridimento del mondo pur lasciando intravedere la possibilità di una rinascita; bisogna, però, comprendere cosa può dar forza all’impegno umano perché la vita vada avanti. Oggi, bisogna analizzare il processo di globalizzazione in tutta la sua complessità e in questo, anche, la chiesa locale ci aiuta, facendoci riflettere sulla possibilità di essere profeti per cambiare il mondo”.


 


Altre Notizie su

Eventi






 
Partner
 
 
© 2011/17 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via Felice Bisazza 44, 98122 Messina - P.Iva 02939580839