Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Notizie > Pr. Nebrodi > Il Giubileo dei Militari nella II domenica d’Avvento

 sabato 16 dicembre 2017

CARONIA

Il Giubileo dei Militari nella II domenica d’Avvento

di Santina Folisi


alt

Festeggiato a Caronia, nella II domenica di Avvento, il Giubileo dei Militari in servizio e non, organizzato dal magg. Travagliante Calogero, capo nucleo degli ufficiali in congedo della 244a sezione di Sant’Agata di Militello. L’avvenimento religioso si inserisce nello straordinario periodo di fede che vive la cittadina nebroidea, l’Anno Giubilare Blasiano indetto da Papa Francesco e iniziato lo scorso 6 agosto, con annessa l’indulgenza plenaria, per il bicentenario di patrocinio e protezione di San Biagio. Dopo il raduno dei molti partecipanti, avvenuto alle ore 10.00, in Piazza Caronesi nel Mondo, accompagnato dalla locale banda dell’Associazione “Nino Merlino”, si è snodato il corteo capeggiato dall’autorità politica, il sindaco, dott. Antonino D’Onofrio, e da quella militare, il m.llo Antonio Bucci, il commissario sup. della Forestale, Salvatore Scaffidi Fonti, e agenti, mentre a seguire i sodalizi, i rappresentanti di associazioni locali e non, con le rispettive bandiere e gonfaloni e anche cittadini.

Ad attendere il corteo, davanti alla Porta Santa di San Biagio, l’arciprete don Antonio Cipriano e, quindi, oltrepassata questa dall’ambone egli ha dato alcune importanti informazioni sul privilegio dell’Anno Santo a Caronia, seguite da una breve recita di rosario e, subito dopo, ha celebrato la Santa Messa, animata dall’organista, m° Salvatore Folisi. Presente alla funzione religiosa anche il presidente dell’Ente Parco dei Nebrodi, dott. Giuseppe Antoci.Nella toccante omelia, don Antonio ha spiegato che la parola di Dio invita i fedeli a “raddrizzare le vie” per incontrare Gesù, “con la gioia nel cuore” auspicando la concessione di tale grazia, con l’intercessione di San Biagio. A intervalli, sono stati eseguiti degli squilli di tromba (attenti e riposo) dal musicante Nino Maimone ed emozionante è stata la “preghiera” che ciascun ufficiale di corpo U.N.U.C.I., marinai, carabinieri, guardia di finanza, forestale, ha recitato.

Un breve discorso di ringraziamento del sindaco che, compiaciuto per l’importante Giornata Giubilare, ha messo in evidenza, come le Forze Armate, la politica e la chiesa perseguano le identiche finalità nell’essere al servizio dei cittadini, ritenendo importante per le nuove generazioni la tradizione culturale. Ha concluso gli interventi, l’avv. Salvatore Caputo, presidente dell’U.N.U.C.I. della sez. di Sant’Agata di Militello, il quale ha ritenuto essere la risposta di acquisto dell’indulgenza, la loro presenza al Giubileo Blasiano di Caronia.Ha, poi, ringraziato tutti e tra questi gli amici delle Associazioni d’Arma: Polizia di Stato, in congedo, Carabinieri di Sant’Agata di Militello e di Santo Stefano Camastra, l’Associazione combattenti e reduci di Acquedolci, il gen. Sebastiano Orlando di Caronia, il presidente della sezione di Enna, Buscemi; di Caltagirone, Rapisarda; il delegato regionale Zaccardo e i soci. Si è detto incuriosito dalla figura e dalla “gigante” devozione di San Biagio augurandosi che le forze dell’ordine in servizio e la politica siano esempio “di strada dritta”, andando avanti “con lo sguardo alto”.


 


Altre Notizie su

Notizie > Pr. Nebrodi






 
Partner
 
 
© 2011/18 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via Felice Bisazza 44, 98122 Messina - P.Iva 02939580839