AVVISO: Questo sito a breve non sarà più raggiungibile, Filo Diretto News con le sue notizie ed i suoi servizi sono disponibili al nuovo indirizzo web: www.filodirettonews.it
Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Cultura e Società > Enogastronomia > TAGLIOLINI ALL’ASTICE

 sabato 28 aprile 2012

IN CUCINA CON NOI

TAGLIOLINI ALL’ASTICE

di Redazione


alt


Ingredienti per 4 persone



2 spicchi d’aglio
2 astici da 500 gr. l’una
400 gr. di tagliolini
1 cucchiaino di fumetto di pesce disidratato
mezzo bicchiere d’olio extravergine d’oliva
750 ml di passata di pomodori
3 cucchiai di prezzemolo tritato
½ bicchiere di vino
1 scalogno
sale
pepe


Preparate il trito di scalogno e fatelo appassire nell’olio insieme agli spicchi di aglio interi che toglierete non appena diventeranno dorati.

Prendete gli astici (l’ideale sarebbero degli astici vivi, ma se non ve la sentite di metterli vivi in una pentola d’acqua bollente, vi consiglio di comprare quelli congelati) e divideteli a metà per il lungo con un trinciapollo.

Rompete (con l’aiuto di uno schiaccianoci) le pareti delle chele (in modo che la carne in esse contenuta rilasci i liquidi saporiti che contiene) e metteteli nel tegame insieme allo scalogno.

Fateli saltare qualche istante, sfumate con il vino bianco e poi aggiungete la passata di pomodoro (che deve essere piuttosto densa) nella quale verserete un cucchiaino di granulato per fumetto di pesce.

Cuocete a fuoco moderato facendo asciugare il sugo e rigirando di tanto in tanto.

Nel frattempo lessate i tagliolini.

Qualche istante prima del termine della cottura della pasta, togliete gli astici dal tegame e unite il prezzemolo al sugo, riponete ogni metà astice in un piatto da portata; fate saltare i tagliolini al dente nella padella con il sugo, e al termine, guarnite il piatto circondando ogni metà astice con la pasta e con del prezzemolo tritato.

Per adagiare i tagliolini, già, conditi sul piatto, prendeteli con un forchettone e avvolgeteli con un movimento rotatorio dentro ad un mestolo di metallo, fateli poi scivolare così attorcigliati (stile gomitolo di lana) vicino all’astice, sul piatto di portata.


 


Altre Notizie su

Cultura e Società > Enogastronomia






 
Sostenitori
 
 
© 2011/19 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via S. Barbara 12, 98123 Messina - P.Iva 02939580839