Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Sociale > Istruzione > L’on. Giovanni Davoli è ancora un “Leone ruggente”

 sabato 25 novembre 2017

PALERMO

L’on. Giovanni Davoli è ancora un “Leone ruggente”

di Alfonso Saya


alt

Dal Consiglio Direttivo dell’Associazione formata dagli ex deputati dell’Ars, riunitasi dopo la tornata elettorale, il cui nodo attorno al quale si è polarizzata, è stato il Valore dello Statuto e il futuro dell’Autonomia, l’on. Giovanni Davoli, nostro illustre concittadino, definito “Leone ruggente” per il suo carattere deciso e battagliero e per le sue memorabili lotte sostenute in seno al Consiglio Comunale della nostra città insieme al mio caro, indimenticabile fratello Ciccio, prima, e all’Assemblea Regionale Siciliana poi è stato riconfermato all’unanimità responsabile delle attività culturali. Dando la sua disponibilità a tale incarico ha dichiarato: “Vogliamo mettere, gratuitamente, a disposizione degli studenti, la nostra competenza per cui m’impegnerò con le Autorità scolastiche e andrò di classe in classe, come un Apostolo agguerrito, per spiegare agli studenti, il grande valore della nostra Carta e del nostro Statuto che è nato dopo tante lotte per fare accettare che la nostra Sicilia è una Comunità con secoli di Storia propria e di Autonomia con una propria Costituzione/Statuto che è stato accettato dallo Stato. Il 15 maggio del 1946, difatti, Re Umbero II, lo ha firmato. Con questa firma regale, nacque la ‘REGIONE SICILIANA’”. L’On. Giovanni Davoli, lotterà per difenderlo, con le unghie e con i denti, da “Leone Ruggente” qual è, da coloro che, incoscientemente, vogliono ridiscuterlo e screditarlo.


 


Altre Notizie su

Sociale > Istruzione






 
Partner
 
 
© 2011/18 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via Felice Bisazza 44, 98122 Messina - P.Iva 02939580839