Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Cultura e Società > Arte e Letteratura > Artisti per il Sociale: Successo di pubblico per la personale “Pensieri divergenti” di Andrea Reitano

 domenica 15 ottobre 2017

MESSINA

Artisti per il Sociale: Successo di pubblico per la personale “Pensieri divergenti” di Andrea Reitano

di Domenico Interdonato


alt

Si è conclusa a Messina, al Monte di Pietà – splendida location esempio di architettura monumentale dei primi del ‘600 –, la personale “Pensieri divergenti” di Andrea Reitano, promossa dall’Associazione “L’Aquilone” Onlus, presieduta da Rosario Lo Faro nell’ambito del progetto “Artisti per il Sociale”. L’evento culturale si inserisce in un percorso che cura numerosi progetti rivolti ai soggetti svantaggiati, ai diversamente abili e alle loro famiglie.

L’elegante esposizione è stata allestita nelle due grandi sale storiche, i visitatori hanno percorso una dinamica e sarcastica “segnaletica surrogata” lungo un viaggio nel sogno e nell’inconscio. L’elegante e ampia esposizione è stata strutturata in tre filoni: Nuvole, Prospettive e Favole. Il testo critico della mostra è stato curato con maestria da Laura Faranda, critica d’arte e geografa culturale. Ecco il suo commento: “Il titolo trae origine dal noto ‘pensiero divergente’ di J.P. Guilford, secondo cui il tipo di pensiero in questione è quello più strettamente connesso all’atto creativo. Il noto psicologo asseriva, infatti, che il ‘pensiero divergente’ non era altro che la capacità di produrre una gamma di possibili soluzioni per un dato problema, nel cui contesto non esisteva una sola risposta corretta. Allo stesso modo, nell’atto creativo un artista ha spesso bisogno di esplorare una serie di possibili modi di realizzare la sua opera prima di decidersi per la resa migliore. Ovviamente, non esiste atto creativo senza originalità, dinamicità e introspezione. Le opere in mostra hanno ben evidenziato, in modo manieristico, tutte le componenti ‘divergenti’ di Guilford, ma rendendosi, talvolta, piacevolmente bizzarre e contemporanee”.

Dopo la conclusione della personale, durata una settimana, Reitano si è dimostrato soddisfatto e ha dichiarato: Nell’insieme, la Città ha risposto bene fin dal taglio del nastro. Abbiamo avuto visitatori, alcuni diversamente abili, che si sono dimostrati attenti e curiosi, i quali si sono soffermati a porgere apprezzamenti e a chiedere chiarimenti. Le opere esposte rappresentano una parte della mia vita artistica che avevo trascurato a causa di impegni lavorativi e familiari, devo ringraziare il presidente Lo Faro e il suo team per avermi dato lo stimolo a riprendere la mia vena artistica e di riflesso dato la possibilità di entrare a pieno titolo nel progetto ‘Artisti per il Sociale’. Mi sento soddisfatto perché con la mia arte sono riuscito a dare un piccolo, ma importate contributo alle attività solidali dell’Associazione ‘L’Aquilone’ Onlus.

L’Associazione ‘L’Aquilone’ Onlus sta pianificando altre attività artistiche per alimentare il progetto ‘Artisti per il Sociale’, infatti il presidente Lo Faro, in collaborazione con alcuni esperti, sta selezionando artisti bravi, ma poco conosciuti, con l’obiettivo di coinvolgere la parte sana della Città di Messina e poter dedicare a loro uno spazio espositivo idoneo a dare la giusta visibilità e attenzione mediatica”.


 


Altre Notizie su

Cultura e Società > Arte e Letteratura






 
Partner
 
 
© 2011/17 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via Felice Bisazza 44, 98122 Messina - P.Iva 02939580839