Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Notizie > Messina > Messina fa memoria del martirio di San Placido e Compagni

 sabato 30 settembre 2017

MESSINA

Messina fa memoria del martirio di San Placido e Compagni

di Redazione


alt

Secondo la tradizione, il 5 ottobre del 541 a Messina l’abate benedettino San Placido subiva il martirio insieme ai suoi monaci e ai suoi fratelli, in difesa della propria Fede. La loro testimonianza, a distanza di tanti secoli, è ancora viva e ci sollecita a essere cristiani autentici. Messina è onorata dell’estremo sacrificio di questi suoi figli e ogni anno ne celebra la memoria liturgica. La memoria del Martirio non vuole essere una sterile commemorazione, ma uno stimolo per il ben operare nella società di oggi seguendo quegli ideali che furono incarnati da San Placido: carità, fratellanza, accoglienza, laboriosità, preghiera. Supplichiamo il Signore, affinché, per intercessione di San Placido e Compagni Martiri, guidi i nostri passi per essere costruttori di una Città accogliente, religiosa, operosa e solidale.

Messina non dimentica l’estremo sacrifico di San Placido, compatrono dell’Arcidiocesi e della Città di Messina, e, anche quest’anno, la sua festa liturgica del 5 ottobre non passerà inosservata con la speranza che sempre più messinesi possano riscoprire questo splendido esempio di Santità. Ricco è il programma religioso e culturale stilato dal rettore di San Giovanni di Malta, mons. Angelo Oteri, con il supporto della rinata Compagnia di San Placido, guidata dal commissario, dott. Marco Grassi, e dall’Associazione “Aura”, presieduta dalla dott.ssa Francesca Mangano.Per questa edizione è stata scelta come immagine da locandina un interessante dipinto di San Placido conservato nel Convento di San Pietro a Perugia, una tela del XVII secolo del Sassoferrato.

Il programma prevede, per sabato 30 settembre, un’anteprima dei festeggiamenti con la II Edizione della “Notte di San Placido”. Dopo la Santa Messa delle ore 18.00, si terrà la presentazione di un volumetto di Padre Giuseppe Triglia, dedicato all’antico sportello argenteo dell’altare del Santissimo, a seguire apertura straordinaria fino alle ore 23.00 della Chiesa, della Cappella delle Reliquie e del Museo del Tesoro di San Placido con la possibilità di usufruire di alcune degustazioni e della proiezione di alcuni documentari sulla vita di San Placido. Domenica 1 ottobre si continua con l’apertura straordinaria dell’intero complesso monumentale dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 16.00 alle ore 19.00, in occasione della Giornata Nazionale degli Amici del Museo.

Lunedì 2, martedì 3 e mercoledì 4 ottobre spazio al solenne Triduo in preparazione alla Solennità di San Placido con alle ore 17.30 Santo Rosario e alle ore 18.00 Preghiere a San Placido e Santa Messa. Lunedì 2 presiederà l’Eucarestia Padre Giuseppe Brancato, direttore della Caritas Diocesana e parroco di Camaro San Paolo. Martedì 3 toccherà a padre Gianfranco Centorrino, parroco del Santuario di Santa Maria del Carmine, e, infine, mercoledì 4 a mons. Giovan Battista Impoco delegato arcivescovile per le Confraternite e parroco di Montepiselli e Gravitelli Superiori. Le Celebrazioni Eucaristiche saranno animate dalle Parrocchie di ogni singolo sacerdote.

In questi tre giorni di triduo, ci sarà anche spazio per importanti momenti sociali e culturali. Lunedì 2, alle ore 10.30, presso la Chiesa di San Giovanni di Malta si svolgerà un’inedita tavola rotonda avente come tema: “Quattro Santi per Messina, valorizzazione e promozione” con la partecipazione di padre Mario Magro, della prof.ssa Rosa Gazzara Siciliano, del dott. Domenico Pagano e di padre Paolo De Francesco. Martedì 3, alle ore 10.00, visita di una reliquia di San Placido alla Casa di Ospitalità delle Piccole Sorelle dei Poveri di Gazzi. Mercoledì 4, alle ore 19.30, consegna della III Edizione del Premio San Placido, Confartigianato Imprese Messina.

Nel giorno della Solennità del Martirio, giovedì 5 ottobre, alle ore 11.00, si terrà la Celebrazione Eucaristica presso il sommitale Sacello delle Reliquie e alle 12.00 la Supplica ai Santi Martiri. Nel pomeriggio, alle ore 18.30, solenne Concelebrazione Eucaristica presieduta da mons. Mario Di Pietro, vicario foraneo di Messina Centro “Madonna della Lettera”. Il canti liturgici saranno eseguiti dalla Corale Polifonica “Giovanni Pierluigi da Palestrina”, diretta dal maestro prof. Dario Pino. Al termine della funzione, il presidente della III Circoscrizione, dott. Natale Cucè, a nome dell’intera cittadinanza, offrirà un cero a San Placido in ricordo della liberazione della peste del 1743-1745.

I festeggiamenti in onore del Compatrono di Messina si concluderanno domenica 8 con l’annuale pellegrinaggio alla Chiesa di San Placido di Tremonti e alle ore 10.30 breve processione con una Reliquia del Martire e Santa Messa presieduta da mons. Angelo Oteri; infine, venerdì 13, alle ore 18.00, Santa Messa dell’Ottava presieduta da mons. Giacinto Tavilla, parrocco di Santa Caterina, con la partecipazione del “Movimento Apostolico” e dell’“Unione Cattolica della Stampa Italiana”.


 


Altre Notizie su

Notizie > Messina






 
Partner
 
 
© 2011/17 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via Felice Bisazza 44, 98122 Messina - P.Iva 02939580839