Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Ambiente > Un Mare da Vivere > Pesce “alieno” catturato in Sicilia

 venerdì 25 agosto 2017

MEDITERRANEO

Pesce “alieno” catturato in Sicilia

di Redazione


alt

Il Chlorurus rhakoura, un pesce appartenente alla specie del pesce pappagallo, presente solo lungo la barriera corallina tra Sri Lanka e Australia stato scoperto in Sicilia. Sei esemplari sono rimasti impigliati nelle reti di un peschereccio nei pressi di Portopalo (SR). Gli esemplari, consegnati agli zoologi Bruno Zava e Gianni Isacco del Museo Civico di Storia Naturale di Comiso, sono stati descritti sulla rivista “Mediterranean Marine Science”. “Questi pesci appartengono a una specie rara e molto elusiva, che è stata descritta per la prima volta solo 20 anni fa: per questo il loro ritrovamento nel Mediterraneo è ancora più sorprendente”, spiegano gli zoologi. “Gli adulti arrivano a 40 centimetri di lunghezza e si caratterizzano per il colore scuro, la coda sfrangiata e il margine blu elettrico della pinna ventrale e di quella caudale. Tutti gli esemplari nascono di sesso maschile, ma poi quelli che si trasformano in femmine sviluppano una vistosa protuberanza sulla testa”. “È probabile che gli esemplari siano finiti nelle acque di zavorra di grandi navi che, a causa di malfunzionamenti dei sistemi di pompaggio e filtraggio, possono diventare delle ‘roulette ecologiche’ in grado di trasportare specie aliene anche di grosse dimensioni e, perfino, interi branchi di pesci”.


 


Altre Notizie su

Ambiente > Un Mare da Vivere






 
Partner
 
 
© 2011/17 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via Felice Bisazza 44, 98122 Messina - P.Iva 02939580839