Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Notizie > Messina > Nota dell’Associazione “La Sicilia ai Siciliani” sulla toponomastica messinese

 giovedì 24 agosto 2017

DICCI LA TUA

Nota dell’Associazione “La Sicilia ai Siciliani” sulla toponomastica messinese

di Redazione


alt

In merito al dibattito nato sulla toponomastica, pur non essendo un tema prioritario per la nostra città, vorremmo sottolineare alcuni aspetti che ci stanno particolarmente a cuore e che riguardano la storia siciliana. Da sempre, abbiamo lavorato per recuperare l’identità siciliana e una nostra memoria storica cancellata dal Risorgimento e, a tal proposito, ci lascia alquanto perplessi l’eccessiva enfasi sul periodo risorgimentale, dato che i fatti hanno messo in luce le tante ombre che lo hanno caratterizzato.

In particolare, a proposito di lettere, vorremmo porre l’attenzione su quella scritta dallo stesso Garibaldi ad Adelaide Cairoli, con la quale ammise le proprie colpe rispetto alla conquista del Meridione, ricordando, ad esempio, l’espoliazione di enormi ricchezze contenute nelle Casse del Banco di Sicilia. E a proposito di fatti storici come dimenticare che Il figlio di Garibaldi, Ricciotto, si schierò con i “briganti” contro la piemontizzazione politica e amministrativa del Meridione e della Sicilia?

Sulle parole di Cavour e sul disprezzo manifestato nei confronti del Sud meglio stendere un velo pietoso ricordando anche che nelle terre conquistate non vi mise mai piede. Ricordiamo ancora le elezioni del 1866 durante le quali i messinesi in massa si schierarono contro la monarchia sabauda, colpevole di aver causato la perdita di 30.000 posti di lavoro con le sue politiche anti-siciliane. Non va dimenticato come i soccorsi nel dopo terremoto del 1908 tardarono a venire da parte del Regno d’Italia e oltre alla disorganizzazione (da qui il detto messinese “non capisci una Mazza” ricordando l’opera del generale) vennero inviati 10.000 soldati armati, non di pale, ma di fucili come scritto da Giacomo Longo.

Noi cambieremmo il nome di alcune vie non perché non riguardano Messina come auspicato da “Cambiamo Messina dal Basso”, ma perché ci pare assurdo ricordare chi ha scritto pagine nere per la nostra terra. In conclusione, oggi parlare di cambiare certi toponimi, alla luce delle verità storiche potrebbe essere una grande opportunità. L’auspicio della nostra Associazione è quello di non arrivare allo scontro, ma di unire le forze e di condividere insieme i punti che trovano tutti d’accordo.

Il direttivo “La Sicilia ai Siciliani”


 


Altre Notizie su

Notizie > Messina






 
Partner
 
 
© 2011/17 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via Felice Bisazza 44, 98122 Messina - P.Iva 02939580839