Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Notizie > Sport > Spagna, Campionati Europei Under 21 -17 – 14

 venerdì 11 agosto 2017

SCI NAUTICO

Spagna, Campionati Europei Under 21 -17 – 14

di Redazione


alt

Si sono conclusi, con condivisibile entusiasmo, i Campionati Under 21 di discipline Classiche svolti a Sesena, in Spagna, dal 2 al 6 agosto. La festa dello sci nautico giovanile (gare Under 14, Under 17 e Under 21 in contemporanea) ha restituito un ritratto positivo dello sci nautico italiano grazie alle prestazioni di tutti i convocati che hanno contribuito al punteggio di Squadra.Cominciamo dalle medaglie conquistate da Alice Bagnoli, milanese, che vince la gara di slalom (4/55/11,25) e arriva 3a in figure (5.790 punti) e combinata; Brando Caruso, romano, è medaglia d’oro in Slalom (2/58/10,25), Gianmarco Pajni, milanese, medaglia d’argento in Figure (9.950 punti) e bronzo in combinata, infine, l’under 17 Greta Tagliati di Roma, supera le concorrenti più esperte e con 5.950 punti vince l’argento in Figure e sfiora il podio in Combinata.

Ottimo il piazzamento degli atleti under 17 impegnati anche sul fronte della gara Under 21: Ginevra Buonopane, romana, è 4a in Figure con record personale (5.580 punti), e 5a in Salto (43,2 m), Edoardo Marenzi si piazza 6° in Figure (7.620). Francesco Caldarola, combinatista romano, si mantiene nella zona alta delle classifiche, pur non andando a medaglia. Si stanno avvicinando gli appuntamenti più attesi per le Discipline Classiche: i Campionati Mondiali a Parigi dal 3 al 10 settembre e i Campionati Open di Europa e Africa dal 20 al 23 settembre a Fischlham, Austria.

Nei Campionati Europei Under 14 e Under 17, gli agonisti hanno tirato fuori il meglio delle loro potenzialità riuscendo a scalare le classifiche di tutte le specialità (slalom, figure e salto) in entrambe le categorie. La squadra Under 17 vince il bronzo dietro a Francia e Ucraina. Vincenzo Riolo, palermitano, conquista l’argento il Slalom, battendo sia in eliminatorie che in finale il proprio record personale (conclude con 1/58/10,75), Edoardo Marenzi di Lesa (NO) è medaglia d’oro in Figure (8.920 punti), Ginevra Buonopane, Roma, resta sul podio di Salto con la medaglia di bronzo (m. 40,8) e la romana Greta Tagliati conquista due medaglie di bronzo, in Slalom (3/55/12,00) e in Combinata.

Tra gli Under 14, Arianna Sacco di Enna si piazza 2a in slalom (1/55/12,00), la coetanea e conterranea, di Palermo, Giulia Maggiore conquista l’argento in Salto (29,1 m) e Combinata, Leonardo Boldini, bolognese, è medaglia di bronzo in Figure (4830), Pietro Castronovo, anche lui di Palermo, sfiora il podio di Combinata e l’under 12 Vincenzo Marino, alla 1a convocazione in un Campionato Europeo resta fuori dalla finale di Slalom per pochissimo e porta, comunque, punti alla squadra, così come Federica Barone (under 12), altra new entry (e pure lei siciliana) che entra in Finale di slalom e si piazza 6a, niente male. La squadra Under 14 conquista le medaglie d’argento, superata soltanto dalla Bielorussia, seguita dalla Francia 3a classificata. La classifica combinata delle due squadre giovanili pone l’Italia al 3° posto dopo Francia e Ucraina.

Sono contento, siamo andati bene, commenta Riccardo Casilli, tecnico nazionale delle squadre giovanili, convocare gli Under 12 promettenti è un investimento: si appassionano, fanno esperienza e in futuro vincono le medaglie. Sì, è andata bene, ma dobbiamo concentrarci di più sul Salto. Nelle classifiche a squadre i punteggi del Salto ci hanno penalizzato, è un’evidenza su cui ci dobbiamo impegnare a fondo”.


 


Altre Notizie su

Notizie > Sport






 
Partner
 
 
© 2011/17 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via Felice Bisazza 44, 98122 Messina - P.Iva 02939580839