Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Notizie > Pr. Nebrodi > Montalbano Elicona si tinge di blu per Charlie Gard

 giovedì 13 luglio 2017

SOLIDARIETÀ

Montalbano Elicona si tinge di blu per Charlie Gard

di Redazione


alt

Montalbano Elicona si mobilita per Charlie Gard, il bambino inglese di 11 mesi affetto da una grave patologia degenerativa, al quale viene negata la possibilità di sottoporsi a una terapia sperimentale che potrebbe salvargli la vita. I tribunali britannici l’hanno condannato a morte con una sentenza che stabilisce che vengano staccati i macchinari che lo tengono in vita perché “nel miglior interesse del bambino”. Sentenza confermata dalla Corte Europea dei Diritti Umani.

Grazie a un’enorme mobilitazione internazionale e alla petizione con 350mila firme, i genitori sono riusciti a rimandare l’esecuzione della sentenza (che doveva essere eseguita il 30 giugno) e a tornare in tribunale. La prima udienza ha avuto luogo lunedì scorso ed è stata aggiornata a giovedì 13 luglio in attesa di prove evidenti dell’efficacia della terapia sperimentale. I genitori hanno chiesto di portare negli Stati Uniti il piccolo Charlie, ma la richiesta è stata respinta. Su pressione del GOSH, Great Ormond Street Hospital, il giudice sembra orientato a far eseguire la sentenza, compiendo di fatto un omicidio. Come cristiano, come genitori e come semplici esseri umani, non possiamo accettare che ciò avvenga!

Da qui, l’iniziativa di Montalbano Elicona di aderire come amministrazione comunale e come semplici cittadini alla campagna internazionale per salvare Charlie Gard. Il Castello di Montalbano si tingerà di blu (il colore simbolo di Charlie) e l’immagine verrà diffusa sui social network dal sindaco e dai consiglieri comunali, nonché da tutti i cittadini. Come Charlie, altri due bambini di 7 e 13 mesi si trovano in una situazione simile in Gran Bretagna. Non possiamo permettere che vinca la cultura dello scarto!


 


Altre Notizie su

Notizie > Pr. Nebrodi






 
Partner
 
 
© 2011/17 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via Felice Bisazza 44, 98122 Messina - P.Iva 02939580839