Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Notizie > Messina > Salvatore Arnò: Continuano gli studi e le manifestazioni per celebrare il noto musicista

 martedì 11 luglio 2017

LE MELODIE CHE UNISCONO MESSINA E BOSTON

Salvatore Arnò: Continuano gli studi e le manifestazioni per celebrare il noto musicista

di Pina Asta


alt

Continuano, tra Messina e Boston, le ricerche sull’attività del musicista Salvatore Arnò, cui il Corpo Bandistico “Vincenzo Bellini” di Santo Stefano di Briga, diretto da Tommaso Bellinghieri, ha dedicato un’interessante manifestazione, che ha visto la partecipazione del presidente dell’ARS Giovanni Ardizzone e di molti parenti del compositore provenienti dagli Stati Uniti e dal Lussemburgo. Molto ammirata è stata la bellissima mostra fotografica, curata da Giuseppe Santoro e allestita nella Sala Musica della banda di Santo Stefano di Briga, dove è stata collocata una targa in ricordo del musicista “figlio della nostra terra”. Un bel momento che sancisce un legame fortissimo tra Messina e Boston, come ha sottolineato l’on. Ardizzone. Un messinese, Arnò, molto apprezzato in America, partito dalla Sicilia come molti migranti all’inizio del secolo scorso, con tanti sogni e voglia di affermare le proprie capacità, ma che non ha mai dimenticato Santo Stefano di Briga e Messina: i luoghi della sua infanzia e della sua prima formazione culturale. Il musicologo americano Stephen Loikith, che nel passato ha contributo a far conoscere e apprezzare le composizioni di Arnò, sta, intanto, curando una nuova pubblicazione che uscirà dopo l’estate e che concorrerà, ancor di più, a far ammirare l’opera di questo artista.

Verranno, certamente, pubblicate anche le trascrizioni di spartiti musicali ancora inediti.Credo che l’entusiasmo per la sua musica possa rivivere e recare gioia a molti – ha detto la nipote di Salvatore Arnò, Lavinia Macauda Coco, venuta da Boston per le celebrazioni –. La sua musica, non più rinchiusa in scatole dimenticate, può recare gioia a molti”. Intanto, anche Giuseppina Di Mauro, laureata in canto lirico con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio Corelli, con una tesi sull’opera di Salvatore Arnò, coadiuvata nelle ricerche dalla sapiente direzione della prof.ssa Alba Crea, contribuisce a far conoscere le melodie del compositore messinese. L’originalità dei pezzi, interpretati con una sensibile qualità interpretativa dalla Di Mauro assieme anche al baritono Alessandro Maccari, riscuotono, ogni volta, unanimi consensi della critica e del pubblico.


 


Altre Notizie su

Notizie > Messina






 
Partner
 
 
© 2011/17 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via Felice Bisazza 44, 98122 Messina - P.Iva 02939580839