Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Ambiente > Un Mare da Vivere > Bonifica dei fondali del Tono a cura di Marevivo e Consorzio “EcoTyre”

 lunedì 3 luglio 2017

MILAZZO

Bonifica dei fondali del Tono a cura di Marevivo e Consorzio “EcoTyre”

di Redazione


alt

Si è svolta alla Baia del Tono, su iniziativa dell’Associazione “Marevivo” e del Consorzio “EcoTyre”, l’ultima tappa di PFU Zero sulle coste italiane, il progetto di raccolta straordinaria di pneumatici fuori uso (PFU) abbandonati, con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e di Feder-parchi-Europarc Italia e in collaborazione con la Guardia Costiera. Le operazioni di recupero degli PFU in mare si sono svolte alla Baia del Tono dove hanno lavorato le squadre dei subacquei di Aquatica Diving Research con il supporto della M/B Maestrale di Mare Pulito Srl. Sono stati raccolti, complessivamente, 350 PFU, pari a 5.000kg: a terra circa 300 gomme giunte a fine vita (pari a 2.500kg); in mare 50 PFU di grandi dimensioni (per un totale di 2.500kg).

Gli PFU saranno ora condotti dai mezzi del Consorzio “EcoTyre” agli impianti di trattamento per essere correttamente gestiti. Sono, infatti, una tipologia di rifiuto cosiddetta ‘permanente’: se lasciata in natura e in mare, necessita di centinaia di anni per degradarsi, completamente. Se gestita in modo corretto, invece, è riciclabile al 100%: la maggior parte viene triturata generando il cosiddetto “granulato di gomma”, un materiale di riciclo riutilizzabile per diversi usi come i fondi stradali e le superfici sportive, per l’isolamento o per l’arredo urbano.


 


Altre Notizie su

Ambiente > Un Mare da Vivere






 
Partner
 
 
© 2011/17 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via Felice Bisazza 44, 98122 Messina - P.Iva 02939580839