Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Ambiente > Un Mare da Vivere > Attraversamento dell’Oceano Atlantico in gommone

 martedì 13 giugno 2017

IMPRESA SENZA PRECEDENTI

Attraversamento dell’Oceano Atlantico in gommone

di Redazione


alt

Ce l’hanno fatta! Dopo cinque giorni di navigazione no-stop (per la precisione 132 ore con i motori sempre accesi) e aver percorso 1258 miglia nautiche con ogni condizione meteo e mare avverso, il team leader Sergio Davì e il suo copilota Alessio Bellavista, hanno raggiunto il Porto di Santo Antonio a Fernando de Noronha riuscendo nella madre di tutte le traversate: l’attraversamento dell’Oceano Atlantico in gommone! Ma la Ocean RIB Experience non è ancora compiuta, i due navigatori sono, infatti, atterrati nel primo avamposto brasiliano, l’isola di Fernando de Noronha, paradiso incontaminato sito a circa 340 miglia nautiche dalle coste brasiliane e tutelato dal governo del Pernambuco. Dopo Fernando de Noronha e prima dello stop finale a Recife, seguiranno, infatti, le soste a Natal e a Itamaracà.

Impresa non facile e senza precedenti. I due navigatori, a bordo del Master 996 alias Nemo, motorizzato con una coppia di fuoribordo benzina Suzuki DF200AP 4 cilindri, hanno affrontato un mare quasi sempre grosso, con onde di due metri, imbattendosi in burrasche, pioggia e vento, senza mai demordere. In queste condizioni e con il carico notevole di benzina imbarcata (erano partiti da Capo Verde con circa 3,500 litri di carburante), hanno dovuto mantenere una velocità media di crociera molto bassa, circa 6/7 nodi.


 


Altre Notizie su

Ambiente > Un Mare da Vivere






 
Partner
 
 
© 2011/17 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via Felice Bisazza 44, 98122 Messina - P.Iva 02939580839