Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Ambiente > Natura e Dintorni > Catania – I Cavalieri della Repubblica offrono il Tricolore agli studenti

 sabato 27 maggio 2017

MANIFESTAZIONE

Catania – I Cavalieri della Repubblica offrono il Tricolore agli studenti

di Redazione


alt

L’esposizione del Tricolore nelle scuole e negli edifici pubblici è un dovere istituzionale sancito dalla Costituzione. La sezione “ANCRI” di Catania, Associazione che aggrega gli insigniti Cavalieri al Merito della Repubblica Italiana, si è resa promotrice di un gesto educativo, offrendo il Tricolore agli studenti dell’Istituto “Italo Calvino” nel quartiere Barriera-Canalicchio a Nord della Città. La manifestazione ha visto protagonisti i ragazzi dell’Istituto “Calvino”, i quali hanno accolto il simbolico e gradito dono dalle mani del presidente della sezione, cav. uff. Francesco Frazzetta.

Il Tricolore è stato collocato in un posto di onore nel corridoio dell’Istituto, accanto una targa esplicativa della storia del Tricolore con la prima bandiera di Reggio Emilia (7 gennaio 1797) a bande orizzontali, poi trasformata in bande verticali, con i colori: verde, bianco e rosso. Nel pannello, figurano anche la bandiera del Risorgimento con la corona reale e lo stemma di Casa Savoia (1848-1946), il Tricolore con il simbolo della Trinacria, voluto del Governo insurrezionale della Sicilia dal gennaio del 1848, e chiude la serie della storia del Tricolore l’attuale stendardo della Presidenza della Repubblica, che riprende il modello dello stendardo dei Granatieri a Cavallo del 20 agosto 1802.

Con l’esposizione solenne del tricolore e la targa esplicativa – afferma il preside, Giuseppe Adernò, vice presidente dell’“ANCRI” e promotore dell’iniziativa – i ragazzi hanno incontrato la storia d’Italia e si sono avvicinati alla ricerca delle motivazioni valoriali di cui il tricolore è simbolo. Il poeta napoletano cav. Raffaele Pisani ha, quindi, illustrato, anche attraverso l’ascolto dell’inno e dalla viva voce dell’autore, la leggenda del Piave, avendo avuto la fortuna di conoscere Giovanni Ermete Gaeta che con lo pseudonimo “E.A. Mario”, ha composto testo e le musiche della nota canzone che ha accompagnato le truppe italiane durante la guerra.

La manifestazione, a carattere civico nel ricordo della battaglia del Piave, ha, fortemente, motivato i piccoli studenti, i quali hanno seguito con vivo interesse anche il racconto della storia del Castello di Leucatia, presentato dalla giornalista Rossella Jannello, autrice del recente volume “La bella Angelina”. Una storia della Catania dei primi del Novecento che ha incuriosito ed entusiasmato i ragazzi, ora pronti a meglio conoscere e valorizzare l’identità del quartiere. Tutto ciò diventa espressione di “amor di Patria”. Molto soddisfatti i docenti e il dirigente Salvo Impellizzeri, il quale ha ringraziato l’“ANCRI” di Catania per il gradito dono alla scuola, il presidente dell’Associazione “Bersaglieri”, cav. Tedesco, e il cav. Rapisarda dell’“UNUCI” che hanno preso parte alla manifestazione.


 


Altre Notizie su

Ambiente > Natura e Dintorni






 
Partner
 
 
© 2011/17 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via Felice Bisazza 44, 98122 Messina - P.Iva 02939580839