Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Notizie > Messina > “A Prijera du Venniri”: Voci e Suoni della Passione nella cultura popolare siciliana

 sabato 1 aprile 2017

MESSINA

“A Prijera du Venniri”: Voci e Suoni della Passione nella cultura popolare siciliana

di Redazione


alt

Si rinnova l’appuntamento con i “Canti della Passione di tradizione siciliana” promosso, come di consueto, dall’Associazione “Kiklos” e dal Museo “Cultura e Musica Popolare dei Peloritani” di Villaggio Gesso, che ha trovato posto quest’anno all’interno del ricco cartellone “Armonie dello Spirito”, curato da don Giovanni Lombardo, sotto l’egida dell’Arcidiocesi di Messina, Lipari e Santa Lucia del Mela. Dopo il primo appuntamento, avuto luogo con successo domenica 26 marzo presso la Chiesa dei Catalani, che ha visto protagonisti: - Pinello Drago (voce, chitarra e flauto basso); - Giuseppe Baglio (zampogna a paro bassa); - e Diego Cannizzaro (organo portativo), con un’originale rivisitazione di canti tratti dal repertorio della Settimana Santa; domenica 2 aprile, saranno di scena alla Badiazza, alle ore 18.00, i Cantori Popolari di Galati Mamertino, con Antonio Smiriglia voce solista.

Il concerto, reso possibile dall’Associazione “Il Centauro”, grazie alla disponibilità del presidente Matteo Allone, si preannuncia di particolare interesse in quanto propone “un viaggio” nei canti polivocali di tradizione della Settimana Santa, ancora attivi in molte località siciliane, comprese quelle messinesi. La performance sarà preceduta da un prologo ovvero un docu-film, a cura di Mario Sarica, che ha come protagonista don Tano Dottore, ultimo cantore polivocale di Alcara Li Fusi, scomparso nel maggio dello scorso anno, che racconta la “sua Passione”.


 


Altre Notizie su

Notizie > Messina






 
Partner
 
 
© 2011/17 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via Felice Bisazza 44, 98122 Messina - P.Iva 02939580839