Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Notizie > Regionali > Da quasi un anno centinaia di salme di migranti sono ‘posteggiate’ in un capannone

 martedì 28 febbraio 2017

AUGUSTA

Da quasi un anno centinaia di salme di migranti sono ‘posteggiate’ in un capannone

di Redazione


alt

Il Governo Renzi ha speso oltre dieci milioni di euro per recuperare un barcone affondato nel Canale di Sicilia e, ancora oggi, le centinaia di salme dei migranti morti annegati si trovano ‘posteggiate’ in un capannone ad Augusta!”. A tuonare è il deputato Angelo Attaguile, che, a distanza di otto mesi dal recupero del relitto del peschereccio affondato il 18 aprile del 2015 nel Canale di Sicilia, si chiede come mai non si sia ancora trovato uno spazio per seppellire i migranti. A bordo della nave vi erano oltre settecento passeggeri e solo in 28 si salvarono. L’imbarcazione venne recuperata lo scorso giugno a conclusione di una complessa operazione disposta da Palazzo Chigi, affidata al ministero della Difesa e coordinata dalla Marina Militare. “Lascia davvero perplessi – aggiunge Angelo Attaguile – anche la circostanza che l’imbarcazione recuperata a 400 metri di profondità nel Mar Mediterraneo, adesso si trova esposta a Melilli come esempio d’intervento della nostra Marina militare”.


 


Altre Notizie su

Notizie > Regionali






 
Partner
 
 
© 2011/17 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via Felice Bisazza 44, 98122 Messina - P.Iva 02939580839