Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Notizie > Sport > L’ACR Messina pareggia e Lucarelli mantiene l’imbattibilità

 giovedì 1 dicembre 2016

CALCIO

L’ACR Messina pareggia e Lucarelli mantiene l’imbattibilità

di Domenico Interdonato


alt

L’“ACR” Messina resta impantanata nel fondo fangoso del “Franco Scoglio” e mister Lucarelli non perde l’imbattibilità, un punticino che muove la classifica targato Giuseppe Capua, l’attacco non segna e, allora, arriva una rete scaturita da una bella azione di gioco e realizzata da un centrocampista. Il goleador biancoscudato Pozzebon s’impegna, si muove bene, ma non riesce più a bucare le difese avversarie, palloni in area ne arrivano, ma la lucidità e la cattiveria che produce la zampata vincente manca. Il dialogo rapido con Milinkovic non si vede più, ci eravamo abituati a vedere due attaccanti che parlavano la stessa lingua, ma, lentamente, questo dialogo si è rarefatto, domenica hanno giocato entrambi, ma lontani e alcune volte Milinkovic, dopo il primo passaggio, non ha accompagnato l’azione fino alla conclusione.

Nella gara contro il Fondi sono mancati i due pilastri del centrocampo peloritano, Mancini e Musacci entrambi infortunati, un bel regalo che il Fondi ha dimostrato di gradire, in una gara spigolosa, con il record di ammoniti prodotto dal signor Davide Miele di Torino. Le squadre in campo si sono battute bene con grande agonismo e fisicità e, alla fine, si sono equivalse; di positivo si sta notando una buona sistemazione in campo della linea difensiva, contro il Fondi un micidiale rimpallo causato da un terreno di gioco disastrato che ha prodotto la frittata pareggio. Dopo la gara di Melfi, l’“ACR” tornerà al “Franco Scoglio” la sera di martedì 6 dicembre alle ore 20.45. Contro la corazzata Lecce, la società cerca di fermare l’esodo dei tifosi dallo stadio proponendo un’interessante offerta agli studenti universitari.

Il team di Lucarelli ritorna al glorioso Giovanni Celeste, ancora si parla della convenzione per la realizzazione del manto erboso in sintetico, sono anni di parole, ma alla fine nessuno ha mai fatto nulla, nessuno si è impegnato per risolvere l’annoso problema del campo di allenamento. Le previsioni sono tristi perché sarà difficile risolvere il problema, ma, sicuramente, si potrà lavorare per l’anno prossimo, basta rispolverare le precedenti richieste, vedere dove si sono arenate e se serve riformularne un’altra, tenere sempre informata la stampa sugli sviluppi e sugli accordi con il Comune di Messina e provarci: luglio 2017 è vicino.


 


Altre Notizie su

Notizie > Sport






 
Partner
 
 
© 2011/17 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via Felice Bisazza 44, 98122 Messina - P.Iva 02939580839