Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Notizie > Sport > L’ACR Messina di mister Lucarelli vince e convince

 mercoledì 26 ottobre 2016

FUORI DALLA CRISI?

L’ACR Messina di mister Lucarelli vince e convince

di Domenico Interdonato


alt

In una settimana, tutto è cambiato. Il profumo della vittoria ha scacciato la crisi nera che stava avvolgendo la squadra e la società in un vortice pericoloso e, apparentemente, inarrestabile: l’arrivo di mister Cristiano Lucarelli ha trasformato l’ambiente in positivo. Dopo la vittoria in Coppa Italia, la squadra ha cominciato a crederci, l’inserimento di Rea in difesa e un ritorno all’iniziale quattro, tre, tre, ha dato sicurezza e stabilità dietro, una maggiore spinta sulle fasce ed ecco che il piatto è servito con la vittoria sofferta, ma meritata contro la Casertana. L’arbitro Schirru di Nichelino e il suo guardalinee lato tribuna, nel secondo tempo stavano combinando la frittata con falli invertiti e inventati, ma alla fine la tenacia dei messinesi ha vinto e poteva anche stravincere se il palo non avesse negato la rete al furetto Milinkovic, nell’ultimo minuto di recupero. Buono l’esordio del fluidificante Grifoni, ultimo arrivato alla corte di Lucarelli, una corte che dovrà essere sfoltita di almeno una dozzina di calciatori.

Il presidente Stracuzzi non si è fatto sentire al microfono prima delle due gare, anche lui sentiva da tifoso il peso delle sconfitte subite e delle scelte sbagliate degli ultimi mesi, adesso pare che siamo fuori dalla tempesta, sicuramente si riprenderanno le vecchie abitudini, alla fine la voce del presidente fa sempre piacere ascoltarla, malgrado gli errori commessi è stato il “pazzo” che ha investito nel calcio a Messina e che ha salvato l’ACR dal baratro. In questi giorni, o meglio in questa settimana, si sta lavorando per analizzare le carte e trattare un possibile passaggio di proprietà, c’è da conoscere il monte debitorio e definire gli atti, ma l’ACR Messina ha delle potenzialità enormi e, se gestita in maniera manageriale, può recuperare il deficit, portare introiti e soddisfazioni per tutti.

I tifosi, per adesso, stanno in attesa, hanno incontrato le parti e aspettano novità positive, perché bisogna pianificare e programmare il futuro per ripartire alla grande con una struttura societaria forte e con le infrastrutture adeguate (campi di calcio e servizi annessi). I tifosi non chiedono altro, vogliono programmi seri che devono servire da start, perché il Messina ha un blasone nel panorama calcistico nazionale che deve essere sempre curato e valorizzato. Nei prossimi dieci giorni, si delineerà meglio il destino dell’ACR con le tre gare di campionato e quella di Coppa Italia contro il Catania che si disputerà nel pomeriggio di mercoledì 2 novembre al Franco Scoglio.


 


Altre Notizie su

Notizie > Sport






 
Partner
 
 
© 2011/17 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via Felice Bisazza 44, 98122 Messina - P.Iva 02939580839