Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Notizie > Pr. Jonica > I Edizione “Euphorika, Festival Jonico della Filosofia”

 martedì 20 settembre 2016

SAVOCA

I Edizione “Euphorika, Festival Jonico della Filosofia”

di Redazione


alt

Savoca, uno dei borghi più belli d’Italia, ospiterà il 22-23-24 settembre la I Edizione di “Euphorika, Festival Jonico della Filosofia”, organizzato dall’“I.I.S.”“Caminiti Trimarchi” di Santa Teresa di Riva, dall’Associazione Culturale “Dianoia” e dal Centro di Ricerca di Metafisica e Filosofia delle Arti – “Diaporein” di Milano. Il Festival è ideato dalla professoressa Francesca Gullotta e organizzato da Antonio Branca e Giovanni Gullotta, con la collaborazione del Comune di Savoca e di tanti cittadini ed enti mecenati amanti della cultura.

“Euphorika” non soltanto per l’allegria cui riconduce il termine, ma anche, e soprattutto, per la sua etimologia. È questo il modo in cui si vuole pensare la Filosofia, in un modo vivo, vitale, in grado d’inserirsi nella quotidianità dell’uomo che riflette. Il Festival si apre, così, agli appassionati della conoscenza, agli adolescenti a cui propone un’esperienza di cultura intensa, ad un territorio ricco di storia e tradizioni ed essendo caratterizzato da lezioni magistrali, mostre, concerti, degustazioni, diventa un’esperienza multi-sensoriale.

Tre giornate di atmosfera filosofica tra seminari, conferenze e dibattiti, tenuti da illustri filosofi come Massimo Cacciari, Vincenzo Vitiello, Caterina Resta e tanti altri studiosi provenienti dalle principali Università italiane tra cui Milano, Napoli e Sassari, sul tema scelto per la I Edizione “Il possibile e la libertà”. Perché la scelta del “possibile”? Perché il possibile allude al principio e non al fondamento. Nell’inaugurare, quindi, un Festival jonico della Filosofia, è necessario proprio partire dall’inizio, dal principio, che come afferma Heidegger “ci costringe a mantenerci impregiudicati” e, di conseguenza, liberi.

Arricchiranno le tre intense Giornate filosofiche: teatro, danza, musica dal vivo, mostre di fotografie, pittura e scultura, degustazione di vini a cura dell’Associazione Italiana “Sommelier” lungo le splendide vie del borgo, tutto questo per evidenziare la dimensione di festa che la filosofia deve avere per uscire dalla nicchia culturale in cui, spesso, la si colloca. Significativa, in tal senso, la partecipazione degli studenti del “Caminiti-Trimarchi” e del “La Farina-Basile” che animeranno le Giornate con varie performance e avranno modo di approfondire argomenti filosofici ed autori dall’antichità classica fino al dibattito filosofico contemporaneo.

Ben quattro le Mostre che inaugureranno il 22 settembre pomeriggio e che vedranno eccellenze artistiche italiane esporre le loro opere, fotografie, quadri, sculture, istallazioni (Dario Coletti, Filippo Andronico, Concetta De Pasquale, Katia Lupò, Paola Saldaneri, Elisabetta Scarcella e Nino Ucchino). Un Festival, quindi, all’insegna della contaminazione tra arti visive e performative diverse: la danza con il “Centro formazione” di Milena Freni, il jazz, rock e funk del “Quintetto” con “Voce Jazz Fusion”, le digressioni musicali della chitarra e del sax di Alessandro Terranova e Gabriele Florio e, ancora, la musica classica di Samuele Galeano, primo violino di spalla dell’Orchestra Giovanile “Luigi Cherubini”, diretta dal maestro Riccardo Muti e l’unicità teatrale di Tino Caspanello e Cinzia Muscolino.


 


Altre Notizie su

Notizie > Pr. Jonica






 
Partner
 
 
© 2011/17 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via Felice Bisazza 44, 98122 Messina - P.Iva 02939580839