Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Sociale > L Aquilone > La Traversata dello Stretto di Messina abbraccia la Solidarietà (Fotogallery)

 lunedì 29 agosto 2016

MESSINA

La Traversata dello Stretto di Messina abbraccia la Solidarietà (Fotogallery)

di Redazione


alt

Sabato 27 agosto, con partenza alle ore 08.45, si è svolta una Traversata dello Stretto di Messina, dedicata al Progetto di Mareterapia “Un Mare da Vivere… senza Barriere” dell’Associazione “L’Aquilone” Onlus del presidente Rosario Lo Faro. Le acque dello Stretto di Messina, grazie alle leggende mitologiche come Scilla e Cariddi, Colapesce, Fata Morgana e i viaggi di Ulisse e Enea, attraggono, nuotatori di tutte le parti del mondo. Già, nel mese di luglio, si è svolta una Traversata benefica in favore dell’Associazione “L’Aquilone” Onlus, che ha visto protagonista il piccolo statunitense Tancrede Roy di Boston (USA), accompagnato dalla mamma Isabelle e dal papà Stephen e dal professional swim trainer, assistiti dal leggendario “Seaman” Giovanni Fiannacca del Colapesce I. Grazie alla famiglia Roy, quest’anno “Un mare da Vivere… senza Barriere” è stato arricchito dal “Tancrede Swim Challenge... la sfida di un giorno la sfida per la vita”, per ricordare il disagio che i nostri assistiti devono affrontare non solo per un giorno, ma per la vita.

Un Evento di caratura internazionale che ha avuto un’importante donazione da parte della famiglia Roy all’Associazione “L’Aquilone” Onlus, il giusto riconoscimento per l’impegno sociale a favore della solidarietà verso i disabili. Il mare è vita e può dar vita e speranza a coloro che vivono il disagio. Anche nella Traversata del gruppo di nuotatori della “Water World Swim” di San Francisco (California), che propone traversate a nuoto in vari Paesi del mondo, tra i quali: Grecia, Italia, Cuba, Cile, Argentina, la Manica, Alcatraz, l’Associazione ha avuto una donazione benefica per il Progetto di “Mareterapia”. Questi i nomi degli atleti della “Water World Swim” che, assistiti da Giovanni Fiannacca, hanno attraversato con successo lo Stretto di Messina, con partenza da Capo Peloro sino alla sponda della Calabria: Damian Matich (Nuova Zelanda); Leonid Neganov (Russia); Vincent Florion (Francia); Rich Cipolla (USA); Luisa Pavia (Italia); Francesco Gastaldi (Italia); Patrizio Tomada (USA). La Traversata di sabato è stata organizzata dal “Professional Coach Ale” e dall’“International Events Manager Patrizio Tomada” per la “Water World Swim”.

Il presidente Rosario Lo Faro, da oltre dieci anni impegnato nel Progetto, ha dichiarato: “Ringrazio la famiglia Roy, che ci ha dato la possibilità di dare inizio ad un percorso importante in riva allo Stretto di Messina. Con la loro donazione abbiamo avuto un aiuto fondamentale per le nostre attività associative rivolte alla disabilità. Quella delle traversate per fini benefici è un’occasione anche per il futuro che vedrà il coinvolgimento di chiunque possa dare un supporto importante alla realizzazione di ‘Progetti’ dedicati ai portatori di handicap, per donare un sorriso a chi è meno fortunato nella vita. Un ringraziamento va alla “Water World Swim” ed ai suoi associati nuotatori che hanno creduto al nostro ‘Progetto’”. “Un messaggio di speranza che unisce la gente, in quanto il mare non pone ostacoli e barriere per raggiungere gli scopi benefici” – così ha, invece, concluso il manager Patrizio Tomada. Felici e soddisfatti i nuotatori che, a fine Traversata, hanno ricevuto la maglia ed una medaglia a ricordo dell’Evento.


Crossing the Strait of Messina embraces Solidarity

Saturday, August 27, starting at 08.45 am, there was a crossing of the Strait of Messina, dedicated to Project Mareterapia 'A Sea of ​​... Living without Barriers' Association 'The Kite' Onlus President Rosario Lo Faro. The waters of the Straits of Messina, thanks to the mythological legends like Scylla and Charybdis, Colapesce, Fata Morgana and the travels of Odysseus and Aeneas, attract, swimmers of all parts of the world. Already, in July, there was a beneficial Crossing in favor of the Association 'The Kite' Onlus, which has seen protagonist the small US Tancrede Roy Boston (USA), accompanied by her mother Isabelle and dad Stephen and professional swim coach, assisted by the legendary 'Seaman' John Fiannacca of Colapesce I. Thanks to the Roy family, this year 'a sea to ... Living without Barriers' has been enriched by 'Tancrede Swim challenge ... the challenge of a day challenge for life ', to remember the discomfort that our patients face not only for one day, but for life.

An event of international scope that has had a major donation by the Roy Family Association 'The Kite' Onlus, the proper recognition for the social commitment to solidarity with the disabled. The sea is life and can give life and hope to those who live in difficulty. Even in the crossing of group of swimmers of the 'Water World Swim' of San Francisco (California), which offers swimming crossings in various countries around the world, including Greece, Italy, Cuba, Chile, Argentina, the English Channel, Alcatraz, the Association has had a charitable donation for the project of 'Mareterapia'. These are the names of the athletes of the 'Water World Swim' which, assisted by John Fiannacca, have successfully crossed the Strait of Messina, leaving from Capo Peloro until the shores of Calabria: Damian Matich (New Zealand); Leonid Neganov (Russia); Vincent Florion (France); Rich Onion (USA); Luisa Pavia (Italy); Francesco Gastaldi (Italy); Patrick Tomada (USA). Saturday's Crossing was organized by the 'Professional Coach Ale' and from '' International Events Manager Patrick Tomada 'for the' Water World Swim '.

President Rosario Lo Faro, for over ten years engaged in the project, said: 'I thank the Roy family, who gave us the opportunity to begin a major route near the Strait of Messina. With their donation we had a tremendous help for our club activities aimed at disability. That for the purposes of benefits crossings is also an opportunity for the future that will see the involvement of anyone who might make an important support for the realization of 'Projects' dedicated to the handicapped, to give a smile to those who are less fortunate in life. Thanks are due to the 'Water World Swim' and its associated swimmers who believed in our 'Project' '. 'A message of hope that unites people, as the sea does not put obstacles and barriers to achieve the charitable purposes' - so has, however, concluded the manager Patrick Tomada. Happy and satisfied swimmers who, at the end Crossing, received the shirt and a commemorative medal of the Event.


 


Altre Notizie su

Sociale > L Aquilone






 
Partner
 
 
© 2011/17 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via Felice Bisazza 44, 98122 Messina - P.Iva 02939580839