Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Sociale > Associazionismo > CACCIA AMBIENTE DIFFIDA L’ASSESSORATO SICILIANO SULLE ZPS E SUI COMITATI DI GESTIONE

 mercoledì 9 novembre 2011

PARTITO CACCIA AMBIENTE

CACCIA AMBIENTE DIFFIDA L’ASSESSORATO SICILIANO SULLE ZPS E SUI COMITATI DI GESTIONE

di Redazione


alt

(comunicato stampa)

Il Partito Caccia Ambiente, nella persona del componente la segreteria regionale, Nunzio Castro, ha dato mandato allo studio Costa-Laudani, affinché, sia fatta diffida all’assessorato regionale alle risorse agricole ed alimentari (già, assessorato agricoltura e foreste) in persona dell’assessore pro-tempore a:

1) provvedere a voler avviare, senza ulteriore ritardo, le procedure di valutazione d’incidenza ambientale sui SIC e le ZPS al fine di disciplinare ed autorizzare la caccia a tutte le specie nei suddetti siti in conformità alle misure di conservazione;

2) provvedere all’immediata istituzione dei comitati di gestione degli ambiti territoriali di caccia della regione Sicilia ed alla nomina dei relativi componenti, in ottemperanza alle disposizioni di cui all’art. 23 della L.R. 33/97, al fine di rendere concreto ad effettivo il diritto alla partecipazione collaborativa delle associazioni venatorie alle attività di salvaguardia della fauna selvatica e degli habitat naturali, nonché, allo svolgimento di tutte le attività previste nel succitato art. 23.

Qualora, in tempo utile, non verranno adottati i dovuti provvedimenti di merito saranno adite le vie legali.

L’atteggiamento omissivo e silente degli organi regionali preposti all’attuazione, di quanto sopra esposto, ha raggiunto i limiti della decenza e, ampiamente, superato quelli della legalità.

È assurdo e ingiusto che si chieda ai cacciatori di pagare una tassa, tra l’altro prossima ad un aumento, per usufruire di un diritto che, poi difatti, non si permette di esercitare come previsto.

È insensato e pericoloso che si chieda, più volte, di rispettare la legge quando, poi, proprio gli organi che la confezionano sono i primi a violarla.

L’azione di Caccia Ambiente non si ferma qui e, presto, altre incongruenze e abusi verranno fatti emergere anche in sede giudiziale.


Urpi, dott. Antonino - Partito Politico Caccia Ambiente - Delegazione Sicilia


 


Altre Notizie su

Sociale > Associazionismo






 
Partner
 
 
© 2011/17 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via Felice Bisazza 44, 98122 Messina - P.Iva 02939580839