Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Notizie > Pr. Tirrenica > Convegno sulla Storia della Cittadina tirrenica

 mercoledì 3 agosto 2016

ROMETTA

Convegno sulla Storia della Cittadina tirrenica

di Alfonso Saya


alt

Il 30 luglio u.s., nella Sala consiliare del Comune di Rometta, si è svolto un interessante Convegno, che è stato un monito per i giovani nel profondo sconvolgimento dei valori, affinché recuperino il senso di appartenenza e si riapproprino delle proprie radici. Infatti, non si può vivere senza Memoria, non si può vivere senza Storia. Il Convegno è stato aperto dal Sindaco, avv. Nicola Merlino, che ha introdotto i lavori. Quindi, il sottoscritto, Alfonso Saya, ha colto l’opportunità di leggere e consegnare, al primo cittadino, una poesia a lui dedicata, in occasione della sua elezione. Moderatore, l’emerito prof. Nino Ioli. Sono iniziati i lavori con la relazione del ch.mo prof. Santi Fedele, che ha tracciato il profilo storico della cittadina, soffermandosi sulla sua posizione strategica naturale, per cui, appunto, fu l’ultima città, l’ultimo baluardo della Cristianità a cadere sotto i Saraceni. È stata ricordata l’eroica resistenza opposta ai Saraceni, che il lupo non è nero come si dipinge; hanno apportato, bisogna riconoscerlo, dei grandi benefici, specialmente, nel campo dell’agricoltura, e dell’industria serica.

Nel ringraziare l’emerito prof. Nino Ioli, illustre concittadino da annoverarsi agli uomini illustri antichi e recenti, basti ricordare (Rometta non è stata avara) Mario Giurba e, fra i recenti, Ciccio Saya, mons. Antonino Barbaro, l’Eroe Nino Scandurra, Pasquale Midiri, il sottoscritto ha ricordato suo padre, il dott. Valerio Ioli, valoroso medico condotto di Rometta che per tanti anni ha esercitato la professione come una missione tanto da essere definito il “Patriarca di quelle contrade”. Il sottoscritto ha composto la tesi di laurea su di lui, dedicandogli alcuni versi e proponendo, al sindaco presente, di apporli sulla parete della casa da lui abitata. Poi, ha dato corso alla sua Relazione che è stata un excursus sulla Gloriosa Storia di Rometta. Ha citato Vittorio Sgarbi che l’ha definita un Centro storico, una Città d’Arte e come Rometta, ha detto ancora Sgarbi, prende luce da Messina, Messina prende luce da Rometta. Ha, infine, relazionato il chiar.mo prof. Chillè sulla cultura artistica e sul patrimonio artistico, architettonico e monumentale di questa regina dei Peloritani o perla del Tirreno, così come Taormina lo è dello Jonio.


 


Altre Notizie su

Notizie > Pr. Tirrenica






 
Partner
 
 
© 2011/17 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via Felice Bisazza 44, 98122 Messina - P.Iva 02939580839