Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Sociale > Istruzione > Unitre Messina - Fine Anno Accademico 2015/16

 lunedì 18 luglio 2016

ACCADEMIA D’UMANITÀ

Unitre Messina - Fine Anno Accademico 2015/16

di Santa Schepis


alt

Siamo già a conoscenza del perché nasce l’ Università della Terza Età a Torino nel 1975, con quali intenti, finalità ed obiettivi ed ancora più siamo consci del fatto che nelle persone della terza età sia maggiore il desiderio di trovarsi insieme, di poter ancora dire e fare, impegnare il proprio “tempo” donando agli altri il proprio sapere, la propria professionalità, dare anche il proprio appoggio morale e materiale. A tal proposito l’Ute fu siglata Unitre proprio perché si apriva alle tre età. Le linee portanti con le quali la Unitre persegue i suoi intenti sono due: La Cultura - esplicitata, con abnegazione e gioia nel donare la propria competenza, da parte dei docenti volontari. L’ Accademia d’Umanità, portata avanti con l’ausilio dei discenti, che in questo contesto divengono promotori di attività e protagonisti nell’offrire le loro specificità, le conoscenze e le competenze acquisite nel corso della loro vita. Oltre alle proposte realizzate sotto l’aspetto androgogico, didattico sociale, ecco che si amplia il proprio raggio d’azione con la realizzazione ad una partecipazione attiva con altri enti, associazioni ed istituzioni, al poter essere da supporto mediante scambi, interventi e quant’altro possa permettere loro di essere trasmettitori di valori essenziali.

Importante diviene l’ aprirsi al sociale, al territorio, alle altre generazioni, agli altri strati sociali, alle innovazioni del divenire, alla tecnologia, operando nel campo della solidarietà, del volontariato sociale, della assistenza, e nel partenariato con le scuole per la realizzazione di progetti educativi e sociali. Il confrontarsi diviene così promozione alla ricerca, al fare educazione permanente, al divenire portatori di valori e conoscenze del proprio vissuto, delle proprie esperienze, dei propri saperi a volte spesso dimenticati, l’ essere una “finestra nel mondo”. È bene sapere che a completamento di tale partecipazione al sociale, da parte dei docenti e discenti, la nostra Unitre nell’anno accademico 2015/2016 ha sfoggiato una nuova veste, si è arricchita di un nuovo programma che tende sempre più a dare oltre che a ricevere, ad operare nel settore della solidarietà, del volontariato, nella cura dei più bisognosi, nella formazione attiva.

Un sogno finalmente realizzabile con l’Accademia d’Umanità... fare da “trade union” tra il passato ed il presente, che si proietta in un futuro, che è vero non ci appartiene, ma che ci vuole ugualmente partecipi e coscienti della nostra “utilità” nel mondo attuale in quanto l’esperienza dell’anziano non deve andare perduta ma essere tramandata alle generazioni future. Ricordiamo che la nostra UnitreMe ha sempre sollecitato tali iniziative grazie all’introduzione, nelle nostre attività didattiche, della disciplina Memoria Collettiva, da parte del nostro compianto presidente prof. Carmelo Garofalo, i cui insegnamenti ancora ci accompagnano.


 


Altre Notizie su

Sociale > Istruzione






 
Partner
 
 
© 2011/17 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via Felice Bisazza 44, 98122 Messina - P.Iva 02939580839