Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Sociale > Associazionismo > Regensburg nella Rete Euromediterranea “Lepanto per l’Europa”

 venerdì 29 aprile 2016

GERMANIA

Regensburg nella Rete Euromediterranea “Lepanto per l’Europa”

di Domenico Interdonato


alt

Il prof. Enzo Caruso, nella qualità di ambasciatore culturale della Rete “Lepanto per l’Europa” e dell’Associazione “Aurora” di Messina, è stato ricevuto nei giorni scorsi in Germania da Herr Joachim Wolbergs, sindaco di Regensburg (Ratisbona), città natale di Don Giovanni d’Austria, e dall’assessore alla Cultura Klemens Unger, per chiedere l’adesione della cittadina tedesca al protocollo firmato nell’ottobre scorso nella città greca di Nafpaktos e presentare l’invito a Messina per il prossimo mese di agosto. Accolto in una cerimonia ufficiale dal primo cittadino tedesco, Caruso ha portato i saluti della città di Messina, del presidente dell’ARS e della Fondazione Federico II, del Sindaco di Lepanto e dell’Unione dei Comuni della Grecia, unitamente alla Marco Polo System di Venezia. Dopo aver condiviso gli obiettivi della Rete che, partendo dal grande scontro della Battaglia Navale di Lepanto, si prefigge oggi di promuovere i valori della Pace e dell’Incontro tra i Paesi dell’area mediterranea accomunati dallo stesso Evento storico, il Sindaco ha apposto la propria firma al memorandum, già firmato nell’ottobre scorso a Lepanto da Amministrazioni e Associazioni appartenenti a città di Italia, Grecia, Spagna, Slovenia, Croazia e Malta e ha accolto l’invito a prendere parte alla VIII edizione dello Sbarco di Don Giovanni d’Austria, previsto a Messina il 7 agosto prossimo.

Al Sindaco è stato consegnato, a nome del presidente dell’ARS, Giovanni Ardizzone, il volume fotografico del Palazzo dei Normanni e una targa a nome dell’Associazione “Aurora”. A seguire, hanno apposto la loro firma anche le rappresentanti dell’Associazione “Amici d’Italia a Regensburg”, Antonella Matarazzo e Silvia Bertino. A Regensburg, città medievale dichiarata nel 2006 patrimonio dell’UNESCO, è possibile apprezzare la copia del Monumento a Don Giovanni d’Austria, realizzata su concessione del Comune di Messina negli anni ‘70, e l’Albergo nel quale Carlo V incontrò la giovane Barbara Blomberg, madre di Don Giovanni. Per ulteriori informazioni relative alle attività culturali svolte in questi anni dall’Associazione Aurora “Messina in Festa sul Mare - Don Giovanni d’Austria a Messina per la battaglia di Lepanto” è possibile consultare il sito www.sullerottedilepanto.it.


 


Altre Notizie su

Sociale > Associazionismo






 
Partner
 
 
© 2011/17 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via Felice Bisazza 44, 98122 Messina - P.Iva 02939580839