Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Notizie > Sport > ACR Messina terza vittoria e tanto cordoglio

 lunedì 21 marzo 2016

LO SPORT MESSINESE È IN LUTTO

ACR Messina terza vittoria e tanto cordoglio

di Domenico Interdonato


alt

Terza vittoria e quota quaranta, ma la felicità si blocca per tutti noi, che abbiamo conosciuto il grande collega Mino Licordari, volato in cielo da poche ore, tutta Messina e in particolare quella sportiva è in lutto. Al figlio Maurizio e alla famiglia il cordoglio mio e della redazione. Al grande Mino dedicheremo uno spazio tutto suo in settimana, per adesso continuiamo a parlare di un Messina, che ancora non gira bene in campo ma che è in forma e combatte per tutta la gara, infatti le tre vittorie sono arrivate a fine gara, nove punti che spalancano alla società del presidente Stracuzzi la conferma nella Lega Pro. La partita contro il Melfi si è disputata alle 14,00, un orario infelice e di sabato, un vero sacrificio, non si capisce l’utilità di questi orari, che non portano nulla nelle casse delle società, con meno spettatori e di riflesso meno spettacolo anche sulle tribune. Il Messina targato Di Napoli II°, non piace ma vince ed allora avanti piano, perché la salvezza ormai è stata raggiunta.

Sabato contro il Melfi la palla non è girata al massimo, si sono visti tanti passaggi intelligenti ma poco precisi, causa sicuramente il manto erboso ormai inesistente e gibboso. Lo ripetiamo all’infinito, calciatori tecnici come Tavares e Gustavo hanno bisogno di manti erbosi perfetti, che alle nostre latitudini sono molto rari. Il motivo del degrado è la mancanza cronica di campi dove allenarsi, ed allora si è costretti ad usurare il “Franco Scoglio”, questa dovrà essere la priorità dell’attuale dirigenza e cioè lavorare subito per la creazione di un centro sportivo degno di tale nome, simile a quello del Calcio Catania “Torre del Grifo”, un centro sportivo in stile Nord Europa. Calcio Catania eccoci, stiamo arrivando con una dote di 14 punti in più in classifica, gli etnei sono una formazione solida e lo hanno dimostrato all’andata, non sarà una passeggiata giovedì 24 alle 15,00.

Al Massimino si giocherà come all’andata senza pubblico ospite, il Catania dovrà vincere per tirarsi fuori dai guai soprattutto dopo l’amara sconfitta di Agrigento, i tifosi messinesi potranno vedere la gara sul web, una gara che si preannuncia spettacolare e poi i derby sono sempre senza pronostico. Vinca il migliore e vinca pure lo sport, quello che amava il nostro Mino Licordari, giornalista conosciuto e stimato anche a Catania.


 


Altre Notizie su

Notizie > Sport






 
Partner
 
 
© 2011/17 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via Felice Bisazza 44, 98122 Messina - P.Iva 02939580839