Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Notizie > Pr. Jonica > Convegno scientifico: Olio quale futuro?

 martedì 23 febbraio 2016

MANDANICI

Convegno scientifico: Olio quale futuro?

di Redazione


alt

Si è svolto, sabato 20 febbraio, nell’ambito della “6^ Festa dell’olio”, nell’incantevole cornice del Museo Etnoantropologico SS. Salvatore di Mandanici, un interessante convegno – tavola rotonda sul tema: “Olio quale futuro?”, nel corso del quale sono stati trattati i veri problemi dell’olivicoltura e dell’agricoltura in genere. L’Evento promosso dall’Amministrazione comunale di Mandanici guidata dal sindaco Armando Carpo, col patrocinio delle Unioni dei Comuni delle Valli Joniche dei Peloritani, ha registrato la presenza di insigni studiosi e di illustri relatori che si sono soffermati sulle caratteristiche nutrizionali dell’olio e delle sue proprietà benefiche per l’apparato cardiovascolare e per la memoria. Ad inaugurare l’Evento la Madrina della Manifestazione avv. Silvana Paratore, impegnata da anni nel volontariato sociale e nella riscoperta delle antiche tradizioni, che nel porgere il benvenuto ai numerosi presenti in sala, ha sostenuto, come la pianta d’olivo sia la prova tangibile della bontà della Dieta mediterranea come stile di vita.

Proprio l’olio extravergine di oliva – ha dichiarato – rappresenta un punto di partenza per la creazione di un sistema di sviluppo locale in grado di intrecciare istanze di valorizzazione delle produzioni tipiche, della cultura e dell’arte, ampliando e rafforzando la proposta turistica di Mandanici e del suo territorio”. Sono intervenuti, moderati da Mario Carpo: Domenico Prestipino, sindaco di Pagliata e presidente dell’Unione dei Comuni delle Valli Jonche dei Peloritani; il presidente del Consiglio Comunale di Mandanici avv. Anna Misiti; il vice sindaco di Mandanici, con delega all’Agricoltura Mario Scigliano; l’arch. Giuseppe Lombardo, presidente del Gal delle Valli Joniche e dei Peloritani; il dott. Antonio Fracassi, responsabile dell’Ufficio di Piano GAL Peloritani. Hanno suscitato interesse le relazioni dei medici intervenuti alla tavola rotonda e presentati dall’avv. Paratore. Tra essi il dott. Giuseppe Turiano, dirigente medico di Endocrinologia dell’ospedale Papardo di Messina.

Tutti, sono stati concordi sul fatto che, nell’epoca della globalizzazione di massa anche l’olio soffre di una mancata tutela della sua qualità primitiva e si assiste, sempre di più, ad una invasione di prodotti sofisticati che vengono spacciati come olio di produzione locale. Emozionante, la prolusione del dott. Giuseppe Mento, neurologo del Dipartimento di Neuroscienze del Policlinico Universitario di Messina che, nella sua relazione su “mediterraneamente” ha affermato come l’ulivo è presenza millenaria, memoria storica, identità, pianta sacra. Apprezzata la degustazione di prodotti tipici, nelle affollate piazze Duomo e S. Antonio, ove a conclusione della tavola rotonda, si è avuta l’apertura di stands espositivi.


 


Altre Notizie su

Notizie > Pr. Jonica






 
Partner
 
 
© 2011/17 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via Felice Bisazza 44, 98122 Messina - P.Iva 02939580839