Oggi è 
 
 
   
Prima Pagina > Notizie > Regionali > I giornalisti siciliani festeggiano il San Francesco di Sales

 sabato 13 febbraio 2016

PALERMO

I giornalisti siciliani festeggiano il San Francesco di Sales

di Redazione


alt

La comunicazione diventa misericordiosa quando si va incontro all’altro; per comunicare allora la comunicazione diventa dialogo, relazione. Il giornalista cattolico deve essere testimone della verità, avere uno stile sobrio e scrivere come diceva S. Francesco di Sales con meno aceto e più miele; inoltre deve essere visibile e riconoscibile”. Queste le parole durante il suo intervento del presidente dell’UCSI Sicilia, Domenico Interdonato, il quale ha portato il suo contributo al convegno in cui era presente l’arcivescovo Corrado Lorefice, che si è svolto nel salone Lavitrano del palazzo Arcivescovile di Palermo.

Il tema aveva come oggetto:Comunicazione e misericordia: come comunicare la misericordia e il perdono nell’anno del Giubileo”, organizzato dall’Ufficio Comunicazioni sociali dell’Arcidiocesi di Palermo diretto da Pino Grasso, in sinergia con l’Ordine dei giornalisti, l’Assostampa e il Gus, in occasione della festa di San Francesco di Sales, patrono dei giornalisti. Presenti oltre all’arcivescovo mons. Corrado Lorefice, don Pietro Magro, direttore dell’Ufficio per la pastorale dell’Ecumenismo e il dialogo interreligioso e il presbitero Andrew Parfenchik della Chiesa Ortodossa Russa; poi il presidente dell’Ordine dei Giornalisti di Sicilia, Riccardo Arena e il vice segretario dell’Assostampa Sicilia, Massimo Bellomo.

Spunto di riflessione sono state le parole di Papa Francesco, presenti nel messaggio della 50^ Giornata delle Comunicazioni sociali secondo cui, “Le parole possono gettare ponti tra le persone, le famiglie, i gruppi sociali. Persino quando deve condannare con fermezza il male, cerca di non spezzare mai la relazione e la comunicazione”. Hanno fatto parte della delegazione dell’UCSI Sicilia, oltre al presidente Interdonato, Gaetano Rizzo componente della Giunta nazionale e Crisostomo Lo Presti consigliere nazionale. “L’appuntamento culturale – conclude Interdonato – è servito anche a gettare le basi per la rinascita della sezione di Palermo”.


 


Altre Notizie su

Notizie > Regionali






 
Partner
 
 
© 2011/17 - Filo Diretto News | Reg. Tribunale di Messina n° 4 del 25/02/2011 | Dir. Resp. Domenico Interdonato | Condirettore Armando Russo
Redazione - Via Felice Bisazza 44, 98122 Messina - P.Iva 02939580839